07 giugno 2019
07 giugno 2019

Accadde Oggi

L'Udinese Primavera batte la Roma nell'andata della finale per il titolo

Il 7 giugno 1981 i giovani dell'Udinese dapprima allenati da Enzo Ferrari poi da Paride Tumburus - dopo che il primo ha assunto la responsabilità tecnica della prima squadra per sostituire Gustavo Giagnoni - ipotecano la conquista del campionato Primavera.

Allo stadio “Friuli”, davanti a 10 mila persone, affrontano nella gara di andata della finalissima del torneo la Roma di Saul Malatrasi.

In parterre c'è Lamberto Mazza, Presidente del Gruppo Zanussi, che sembra ormai deciso a rilevare il club bianconero.
Mazza alla conclusione del primo tempo lascia sorridente lo stadio. Il suo è un arrivederci: il 27 giugno rileverà il pacchetto azionario di Teofilo Sanson di diventerà presidente del club bianconero.

L'Udinese contro la Roma è protagonista di una prestazione notevole: il suo primo tempo è impeccabile e dopo 18' Trombetta sblocca il risultato; 7' più tardi è Koetting a segnare il 2-0.

I bianconeri forti del vantaggio a questo punto controllano il gioco, evitano soprattutto di subire un gol e ci riescono senza particolari patemi.

Finisce dunque 2-0 (ma la Roma ha evitato una batosta grazie alle parate del suo portiere Riccetelli) che mette praticamente al sicuro l'undici friulano che nel ritorno al Tre Fontane di Roma perde per 1-0 ed è Campione d'Italia.

È il secondo trionfo in campionato per l'Udinese dopo quello del 1964. Quasi tutti i suoi giovani atleti si affermeranno anche a livello professionistico.

I bianconeri sono approdati alla finalissima dopo un cammino fantastico, in 37 incontri segnano 73 reti subendone 22.

Dopo aver trionfato nella prima parte della stagione, l'Udinese ha conquistato il pass per la finalissima vincendo uno dei due gironi delle semifinali nel quale facevano parte anche Como, Spal e Juventus. Nell'altro girone la Roma supera Bari, Avellino e Catanzaro.

Questo il tabellino della gara di andata della finalissima:

UDINESE-ROMA: 2-0 (0-0).

UDINESE

Borin, Gerolin, Dominissini, Maritozzi (44' st Ermacora), Macuglia, Cossaro, Miano, Koetting, Cinello, Papais, Trombetta (20' st Masolini).
Allenatore: Tumburus.

A disposizione: Rigonat, Furlani, Zamparutti.

ROMA
Riccetelli, Capezzuoli, Biferrari (22' st Boni), Talevi, Gentilini, Righetti, Garaffa, Sorbi, Birigozzi (29' st Silvestri), Di Carlo, Faccini. 
Allenatore: Malatrasi.

A disposizione: Onorato, Brandolini, Mercorelli. 

ARBITRO: Zambelli di Brescia.
MARCATORI: st. 18' Trombetta, 25' Koetting.
AMMONITO : Biferrari per gioco scorretto.
Spettatori 10 mila, angoli 10-4 per l'Udinese.
Udinese 1981 Primavera.jpg
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto