Noticias Parole d’ordine: intensità e fisicità
21 octubre 2017
Abbiamo un modulo che ci permette di interpretare le gare in base alle situazioni

Parole d’ordine: intensità e fisicità

box delneri.jpeg
“La sfida di domani contro la Juventus è una di quelle gare che se affrontate con il piglio giusto possono essere il miglior viatico per fare bene nelle giornate a venire”. Parole di Mister Delneri che nella conferenza stampa di presentazione della partita di domani dimostra di essere carico al punto giusto per affrontare in assoluto una delle big del calcio italiano ed europeo.

Mister, quali sono i mezzi attraverso i quali si può contrastare la Juventus?

La Juve ha logicamente delle grandi e valide alternative in ogni zona del campo, ma l’Udinese ha le caratteristiche necessarie per controbattere la loro tecnica. Se noi giocheremo con intensità e la giusta dose di fisicità potremo dire la nostra, questo è l’unico modo che abbiamo per sopperire alla loro superiorità tecnica.

Fofana giocherà?

Devo ancora scegliere chi scenderà in campo ma credo che l'unico modo che Fofana ha per ritrovare la condizione sia giocare. È un calciatore che possiede delle caratteristiche molto importanti per noi.

Quali impressioni si è fatto della Juventus contro lo Sporting?

Devo dire che anche se la Juve ha fatto fatica nelle ultime partite, rimane pur sempre una squadra molto forte e votata costantemente all’attacco; noi dovremo essere consci di giocare contro una squadra importante e pertanto dovremo sopperire alla loro tecnica utilizzando le armi in nostro possesso quali l’intensità e la fisicità.

Come mai il ritiro iniziato dopo la sconfitta con la Fiorentina non è stato portato a termine?

Si porta la squadra in ritiro quando si ritiene sia giusto farlo, ad inizio settimana c’erano delle condizioni che nel corso della settimana sono venute meno a causa del crearsi di determinate situazioni di fiducia.

Quali sono le condizioni di Samir?

Samir sta facendo progressi importanti, sta aumentando di domenica in domenica la sua aggressività e ha le caratteristiche giuste per continuare a fare un campionato di grande affidabilità.

A Udine negli ultimi anni si sono avuti dei gruppi importanti. C’è la possibilità che ciò accada anche con questo gruppo così eterogeneo com’è quello di quest’anno?

La realtà dell’Udinese ha sempre creato dei gruppi molto affiatati e così capiterà anche con questi giocatori, per fare ciò però è necessario assemblarli e per l’assemblaggio di un buon gruppo è necessario del tempo, ma sono convinto che anche con quello di quest’anno si creerà un buon “gruppo Udinese”.

Il 4-3-3 o 4-1-4-1 che dir si voglia è sempre il vestito ideale per questa squadra?

Al di là dei numeri io sono convinto che il modulo si può adattare alla necessità del momento e credo che questa squadra abbia le caratteristiche giuste per utilizzare soluzioni diverse in base alle situazioni che si vengono a creare e dalle fasi di gioco. La squadra ha la sua struttura ed è importante che sappia leggere al meglio ogni momento della partita.

Quali sono le condizioni di Widmer e Larsen?

Sono rientrati in gruppo in settimana ma non sono ancora disponibili per la partita contro la Juventus.
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto