Noticias Con il Chievo sarà una partita molto tattica
04 enero 2018
Domani non sarà facile, i gialloblù sono capaci di mettere in difficoltà qualsiasi avversario

Con il Chievo sarà una partita molto tattica

IMGL2020.jpg
Queste le parole del Mister Massimo Oddo nella conferenza stampa di presentazione dell’incontro che l’Udinese disputerà domani al “Bentegodi”ospite del ChievoVerona.

Mister Oddo, il Chievo può essere considerato una trappola sul cammino dell’Udinese?

«Il Chievo è un’ottima squadra, molto ben organizzata e con un gruppo che nel corso degli anni ha fatto ottime cose. In questo periodo sta avendo qualche problema, ciononostante anche nelle ultime partite ha offerto sempre ottime prestazioni, noi non dobbiamo pensare di andare incontro a una partita semplice, quella clivense è una squadra esperta che sa come uscire dai momenti di difficoltà, perciò inevitabilmente sappiamo di andare a giocare una partita contro una squadra che può mettere in difficoltà qualsiasi avversario, anche l’Udinese».

Gli infortuni di Alì Adnan e di Behrami la costringeranno ad effettuare delle modifiche forzate. 

«Per nostra fortuna il gruppo è costituito da tanti giocatori di qualità sui quali posso fare affidamento e che sono convinto faranno bene così come ha fatto bene chi nel corso delle ultime partite ha sostituito i propri compagni. Chi non è infortunato sta bene sia fisicamente che psicologicamente perciò non c’è alcun tipo di problema in tal senso».

Per quanto riguarda le scelte tattiche è condizionato dalla partita di Bologna? 

«Il Chievo non è il Bologna perciò da un punto di vista tattico non opererò le mie scelte in base alle scelte della partita precedente, ogni partita comporta delle scelte a sé stanti».

Affrontare questo Chievo è difficile, in quanto si tratta di una squadra ostica ed esperta soprattutto in difesa. Domani avrà delle assenze importanti, ma ritiene che non sarà comunque facile portare a casa punti?

«Sono tutte difficili le partite, non ci sono mai avversari semplici, ogni squadra ha le sue peculiarità e capacità di mettere in difficoltà le squadre avversarie. Sarà una partita tosta perché si tratta di una partita di serie A, un campionato nel quale ogni domenica ci possono essere delle difficoltà. Noi siamo concentrarti su quanto di buono potremo fare: se saremo bravi potremo portare a casa punti, mentre se sarà più bravo il Chievo sarà motivo di analisi. Noi in questo momento dobbiamo essere bravi a sfruttare la nostra autostima sempre con il massimo rispetto per l’avversario e con la massima umiltà».

Parlando di singoli, Lasagna sta vivendo un momento d’oro anche per mertiti dell’allenatore che lo sta sfruttando al massimo delle sue caratteristiche, mentre sul fronte avversari Birsa è un giocatore molto abile a giocare tra le linee.

«Birsa è un giocatore di grande qualità e che nei momenti topici della partita ha il piede giusto per cambiare il trend della partita. Loro sono bravi nei calci piazzati quindi dovremo stare attenti a non concedere loro calci di punizione dalla tre quarti. Lasagna sta facendo benissimo, ma come lui anche altri giocatori della rosa, il nostro obiettivo è quello di far rendere al massimo il maggior numero possibile di giocatori. Come per tutti anche per Kevin vale il ragionamento di fare in modo che attraversi più momenti positivi rispetto a quelli negativi nel corso di questa stagione».

Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto