05 abril 2018
05 abril 2018

NOTA ALLA STAMPA

"Ci assumiamo le nostre responsabilità, ci sono tempi e spazi per recuperare". La società incontra i tifosi.

La società si assume la responsabilità delle scelte che hanno portato l’Udinese nell’attuale situazione. Oggi è importante sottolinearlo, per iniziare quel percorso che ci dovrà portare a fare punti velocemente. Comprendiamo la posizione dei tifosi, ora dobbiamo concentrarci sul fatto che ci sono tempi e spazi per recuperare. La società ribadisce la fiducia nel proprio staff tecnico e nella squadra, ai quali non è mai mancato il supporto e non mancherà in futuro, ed è in prima linea per lavorare con umiltà e decisione. Ribadiremo gli stessi concetti anche ai nostri tifosi, in un incontro che si svolgerà entro il fine settimana.

Sul tema è intervenuto anche il Paron Gianpaolo Pozzo: “I fischi li abbiamo sentiti bene, erano forti e chiari. Ma leggo di analisi tecniche relative alla forma fisica e psicologica dei giocatori, della preparazione. Il momento di difficoltà non è legato a una singola causa ma a una serie di concause, e quindi è la società intera, la proprietà, che ne risponde”.

“Adesso i nostri dirigenti hanno il compito di trovare soluzioni operative che necessariamente devono provenire dall'interno - ha continuato Pozzo - unirsi, fare il meglio possibile, continuare a dare costante supporto al mister e ai giocatori. Ma sia chiaro che qui nessuno  si tira indietro. Tutti dobbiamo fare il nostro lavoro: scusarsi è doveroso, ma ottenere risultati è l’obiettivo”.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto