15 dicembre 2018
15 dicembre 2018

Le parole dei nostri

"Abbiamo messo in difficoltà l'Inter a Milano"

ita-23627.jpg
DAVIDE NICOLA

"Torno a casa con consapevolezza e anche un po' infastidito perché secondo me abbiamo interpretato bene la partita: abbiamo dato continuità alla solidità difensiva e aggiunto qualcosa alla fase offensiva mettendo in difficoltà l'Inter a Milano. Il mio obiettivo è quello di arrivare a fare il calcio espresso nei primi minuti del secondo tempo e dargli continuità senza però rinunciare all'equilibrio. Non commento mai gli episodi ma sollevo solo un tema: la biomeccanica dei movimenti. Oggi si chiede ai giocatori di saltare con le mani dietro la schiena per evitare fischino il calcio di rigore".

RODRIGO DE PAUL

"Oggi abbiamo fatto tante cose positive contro una squadra che fino a pochi giorni fa si giocava la Champions. Il rigore è arrivato forse nel nostro momento migliore ma torniamo a casa con fame e fiducia perché le prossime due partite sono fondamentali per noi. Stiamo lavorando bene e siamo sulla strada giusta: i punti e le vittorie arriveranno basta stare tranquilli e continuare ad allenarci tutti insieme come stiamo facendo. Io gioco a calcio per vincere quindi quando perdo non ho mai il sorriso. Icardi è un fenomeno e sono orgoglioso che giochi nella mia stessa Nazionale anche se oggi era un mio avversario".

JUAN MUSSO

"L'Inter è una squadra molto forte e noi abbiamo fatto una buona partita. Se continuiamo così saranno più i punti che faremo delle sconfitte che incasseremo. Non è facile assorbire subito i dettami del nuovo Mister ma ora è arrivato il momento di trasformare il gioco in punti. Le prossime due gare saranno fondamentali e dobbiamo assolutamente muovere la classifica".

MARCO D'ALESSANDRO

"Personalmente posso giocare senza problemi sia a destra che a sinistra, non ha mai fatto differenza. Il mio compito era quello di fare molta attenzione in fase difensiva aiutando la squadra anche in ripartenza. Purtroppo questa seconda fase non è andata benissimo. Siamo un gruppo giovane che deve fare esperienza e partite come quella di oggi ci servono molto: abbiamo tenuto testa a giocatori davvero forti e ci siamo ritagliati qualche occasione importante".  
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto