25 gennaio 2019
25 gennaio 2019

Primavera battuta

Finisce 2-0 per i toscani la prima di ritorno

Punti pesantissimi quelli in palio al centro sportivo “Monteboro” di Empoli dove si è giocato un vero e proprio scontro diretto per la salvezza. Alla fine a prevalere è la squadra toscana, ai bianconeri non è bastata una prima frazione ordinata e la maggior mole di gioco prodotta nella ripresa per portare a cas almeno un pareggio.

Prima conclusione della partita dopo 6 minuti ed è di marca empolese: errore in fase di disimpegno per Gasparini, Perretta ne approfitta appoggiando subito per Bozhanaj il quale alza sopra la traversa.

Udinese che cresce con il passare dei minuti, Zanolla spinge molto, ci prova Pecos Melo su punizione al 18’, recupera Bocic, ma la sua conclusione di sinistro si spegne sul fondo.

Ancora l’Udinese in avanti al 22’ con Kubala su punizione da zona vicina alla bandierina, il suo tiro a metà fra traversone e tiro in porta si spegne di pochissimo sopra la traversa.

Dopo una fase di gioco molto contratta la partita si infiamma negli ultimi minuti della prima frazione. Al 40’ al termine di un capovolgimento di fronte Montaperto prova a suggerire in mezzo all’area per Cvancaka che arriva fortunatamente tardi sul pallone.

Empoli che chiude il primo tempo in avanti usufruendo di una punizione di Montaperto smanacciata in angolo da Gasparini nel primo dei due minuti di recupero concessi dall’arbitro Di Graci. Nel seguente calcio d’angolo Matteucci ben appostato sul secondo palo salta più alto di tutti e insacca.

La ripresa inizia con una serie di azioni ben manovrate dall’Udinese che però deve subire il contropiede empolese al 10’con Bozhanaj il quale, una volta giunto davanti a Gasparini, perde l’attimo giusto consentendo a Zanolla di compie un autentico miracolo salvando sulla linea.

Due minuti più tardi è l’Udinese a farsi minacciosa: punizione di Pecos Melo che tenta di sorprendere Saro, il pallone però si spegne sul fondo.

Al 15′ l’Empoli raddoppia in modo quantomeno fortunoso: calcio di punizione da posizione defilata battuto da Ricci sul quale interviene Kubala che tocca il pallone spiazzando completamente il povero Gasparini.

L’Udinese accusa il colpo e Bozhanaj per poco non ne approfitta per segnare la terza rete, il pallone però si spegne sulla destra di Gasparini.

Al 23’ un’azione personale di Montaperto lancia Curto, ma la conclusione di quest’ultimo è fortunatamente imprecisa.

A cinque dal 90’ il neo entrato Viligardi prova a infilare Gasparini, ma il nostro estremo difensore non si fa sorprendere respingendo con il corpo la conclusione del giocatore azzurro.

 

EMPOLI    2

UDINESE    0

Marcatori: al 47’ Matteucci; nel secondo tempo al 15’ Kubala (aut.)

EMPOLI: Saro, Donati, Matteucci, Curto, Ricchi, Perretta, Ricci, Belardinelli, Montaperto (24’ s.t. Zelenkovs), Cvancaka (40’ s.t. Bertolini), Bozhanaj (36’ s.t. Viligiardi). All. Zauli

A disposizione: Vivoli, Lattanzi, Folino, Canestrelli, Milani, Seriani

UDINESE: Gasparini, Donadello, Zanolla (21’ s.t. Mazzolo), Gkertsos (37’ s.t. Beak), Parpinel, Vasko, Bocic (12’ s.t. Di Franco), Pecos Melo (21’ s.t. Compagnon), Lirussi, Micin, Kubala (37’ s.t. Snidarcig). All. Sassarini

A disposizione: Crespi, Filipiak, Renzi, Ilic, Ballardini, Comisso

Arbitro: Sig. Di Graci di Como

Ammoniti: Vasko, Belardinelli
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto