01 dicembre 2018
01 dicembre 2018

Pari in rimonta a Cagliari

L'Udinese Primavera fa 1-1

ita-23270.jpg
CAGLIARI-UDINESE 1-1

Marcatori: nel secondo tempo  Verde all’8’, Bocic al 20’

CAGLIARI

Daga, Porru, Aly (39’ p.t. Carboni), Peressutti, Marongiu, Cadili (8’ s.t. Boccia), Lombardi (38’ s.t. Lella), Ladinetti, Verde, Marigosu, Gagliano (1’s.t. Contini). 

All. Canzi

A disposizione: Cabras, Boccia, Camarà, Dore, Antonucci

UDINESE

Gasparini, Donadello, Ermacora, Gkertsos, Filipiak, Mazzolo, Bocic (40’ s.t. Ilic), Battistella, Compagnon (33’ s.t. Zanolla), Lirussi, Kubala (17’ s.t. Oviszach). 

All. Sassarini

A disposizione: Crespi, Snidarcig, Ndreu, Renzi, Pecos Melo, Ilic, Ballarini, Beak, Comisso

Arbitro: Fabio Pirrotta di Barcellona P. d. G.   

Assistenti: Federico Votta di Moliterno e Gianluca D’Elia  di Ozieri  

Ammoniti: Battistella, Ermacora, Mazzolo, Peressutti, Dore, Marongiu, Compagnon

Note: espulso Peressutti al 19’ s.t. per somma di ammonizioni





Buona prestazione e importante punto conquistato in trasferta dalla Primavera sul difficile campo di Cagliari. Unici cambi per mister Sassarini rispetto alla vittoria casalinga con il Sassuolo di sabato scorso la staffetta in porta fra Crespi e Gasparini oltre a Donadello, che nei minuti precedenti l’inizio del match ha preso il posto di Ballarini. 

Pronti via e l’Udinese si fa immediatamente pericolosa con una percussione di Filipiak sulla destra il quale riesce a penetrare in area di rigore, calcia a rete, ma Daga si allunga in tuffo e respinge la sua rasoiata.

Dopo molti minuti senza emozioni l’Udinese al 20’ si trova sotto assedio subendo tre nitide occasioni nel giro di un minuto. Il tutto nasce da un fallo di Battistella su Marigosu all’altezza del vertice sinistro dell’area: calcia lo stesso numero 10 rossoblù, il pallone attraversa tutta l’area e si incoccia sul palo più lontano, la sfera arriva quindi a Lombardi che crossa in mezzo per la testa di Verde, miracolo di Gasparini in uscita alta, ancora palla sui piedi del Cagliari che con Marigosu coglie questa volta la traversa dal limite dell’area.

Rossoblù che alzano il proprio baricentro rendendosi pericolosi in un paio di circostanze a cavallo della mezz’ora di gioco, in entrambe però Gasparini è attento e pronto a porre rimedio.

Fiammata dei nostri baby bianconeri nell’ultimo minuto del primo tempo grazie a una fuga di Bocic sulla destra il quale, una volta sulla tre quarti,  serve Compagnon in mezzo all’area sulla cui conclusione Daga si supera respingendo in uscita con i piedi.

Secondo tempo che inizia con gli stessi effettivi. Dopo alcuni minuti giocati prevalentemente a centrocampo all’8’ Verde con un destro calibrato a rientrare sul palo più lontano porta in vantaggio i suoi. Gasparini può poco a causa della leggera deviazione di Ermacora sulla conclusione del numero 9 di casa.

Peressutti trattiene e atterra il neo entrato Oviszach al 19’ appena dentro l’area di rigore. Seconda ammonizione per il difensore del Cagliari e tiro dagli undici metri per i nostri bianconeri: calcia Bocic che la mette nell’angolino beffando così il portiere di casa Daga.

Ci riprova il Cagliari nonostante l’inferiorità numerica con Marigosu al 25’ con un altro tiro a girare ma Gasparini non si fa sorprendere.

Udinese si ripresenta in attacco al 35’ cercando di approfittare della superiorità numerica, ma Bocic nella circostanza viene murato dai difensori rossoblù. Ultimi minuti di predominio territoriale dei bianconeri che però non riescono ad acciuffare il gol del sorpasso.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto