28 febrero 2019
28 febrero 2019

Infantino

Il Presidente FIFA sugli stadi italiani

180511821-8350787e-caff-4cbf-ba59-d52beb30d64e.jpg
Vi riportiamo le parole del Presidente della Fifa Gianni Infantino che a Rai Sport ha rilasciato una intervista in cui ha toccato anche l’argomento degli stadi e del loro ruolo moderno che va oltre la sola partita, citando tra gli esempi positivi in questo senso anche quello dell’Udinese.
 
“La situazione degli stadi in Italia è qualcosa che non capisco, che va al di là di ogni logica. E’ un paese di calcio, che ha risorse economiche, storia e cultura calcistica. Oggi a livello di stadi è dietro al Gabon che ha organizzato l'ultima Coppa d'Africa.
 
Lo stadio oggi non è solo il luogo dove si va a vedere una partita, è un luogo dove si vive, un simbolo per un Paese, per una città. In Italia solo la Juve, l’Udinese e adesso l’Atalanta hanno fatto qualcosa in questo senso.
 
Gli stadi devono rendere una città e una tifoseria fieri del proprio club e della propria nazione. Si stanno facendo impianti di alto livello in Europa e in tutto il Mondo, bisogna capire che uno stadio non è solo costo ma soprattutto un investimento che può dare moltissimo.
 
Spero che si possano trovare le vie per investire nella creazione di impianti degni di questo nome che riporteranno il pubblico, le famiglie, le donne e i bambini allo stadio facendo crescere il movimento calcistico italiano”.
 
L'intervista completa è disponibile su www.raisport.rai.it
 
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto