11 marzo 2019
11 marzo 2019

Accadde oggi

Giampiero Pinzi, la bandiera

pinzi.jpg
L’11 marzo 1981 nasce a Roma Gianpiero Pinzi ex centrocampista dell’Udinese. Pinzi, cresciuto nel rione di Centocelle, ha iniziato a giocare nelle giovanili della Lazio e ha debuttato nella prima squadra il 2 novembre 1999 nella gara di Champions Dinamo Kiev-Lazio, finita poi 0-1. In quella stagione è riuscito anche a collezionare tre presenze in Coppa Italia con la formazione capitolina.

Arriva a Udine nell’estate del 2000 nell’ambito dell’operazione che porterà l’anno successivo a Roma Fiore e Giannichedda. Pinzi in quell’occasione passa all’Udinese in parziale contropartita dei due. Rimane in bianconero fino all’estate 2008 per poi essere ceduto in prestito, con diritto di riscatto, al ChievoVerona. Il club scaligero, due anni dopo, non esercita tale diritto, per cui Pinzi fa ritorno in terra friulana diventando una delle basi portanti della squadra bianconera allenata da Guidolin. Il centrocampista continua a stupire per l’attaccamento alla maglia e per l’ardore agonistico È un guerriero ed è tra i beniamini del pubblico friulano. La sua esperienza con l’Udinese si chiude nell’estate del 2015, quando ha 34 anni. Viene ceduto al Chievo, poi l’anno successivo passa al Brescia, in Serie B quindi al Padova dapprima in C poi in B nella stagione 2018-19. L’8 gennaio 2019 rescinde il contratto con il club veneto. Pinzi è uno dei calciatori più fedeli di sempre alla maglia bianconera: nella speciale classifica dei fedelissimi, che vede al primo posto Di Natale con 385 presenza, lui è 4° con 305, solo in campionato. Vanta anche 24 presenze in Coppa Italia e 26 nelle Coppe europee per un totale di 355 gare ufficiali disputate con la maglia friulana. Sono 17 i gol in campionato 1 ciascuno in coppa Italia e in Europa. Contando anche le esperienze con altri colori sono ben 513 le gare ufficiali giocate. Vanta anche una presenza in nazionale, il 30 marzo 2005, a Padova nell’amichevole contro l’Islanda, finita poi 0-0, in cui hanno trovato posto altri 3 suoi compagni: De Sanctis, Iaquinta e Di Michele. Con la nazionale under 21 ha vinto nel 2004 il Campionato Europeo e in quella manifestazione ha segnato il gol decisivo nella semifinale vinta con il Portogallo.

Guido Gomirato


Foto in cover: Getty Images

Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto