27 abril 2019
27 abril 2019

Accadde Oggi

Paolino Pulici

pulici.jpg
Il 27 aprile 1950 nasce a Roncello - in provincia di Monza Brianza - Paolino Pulici, il miglior cannoniere di sempre del Torino. 
In maglia granata Pulici, detto “Puliciclone”, ha segnato - dal 1969 al 1982 - 138 gol in campionato che diventano 178 se si considerano anche la Coppa Italia e le Coppe Europee.

All’inizio di agosto del 1982 Pulici viene ingaggiato dall’Udinese per ovviare al grave infortunio occorso a Pietro Paolo Virdis che 3 giorni prima aveva subito in allenamento la lacerazione del crociato anteriore durante un fortuito scontro con il portiere della primavera Cortiula (questi aveva riportato una vasta ferita al padiglione auricolare suturata con una ventina di punti).
Con la maglia bianconera Pulcini è stato il grande protagonista dell’affermazione a Firenze (1-2) segnando entrambe le reti con due splendide incornate: una su cross di Causio e l’altra su traversone di Miano.

In quella stagione Pulici ha indossato la maglia dell’Udinese 26 volte in campionato segnando 5 reti pesanti.
Poi, recuperato Virdis, venne ceduto alla Fiorentina dove rimase 2 stagioni per chiudere la sua carriera nel 1985. In viola ha disputato 40 gare segnando 3 reti. 

L’attaccante vanta anche 19 presenze in nazionale e 5 gol segnati.

Con il Torino Pulici ha vinto il campionato primavera nel 1967-1968 e 1969-1970, la Coppa Italia 1970-1971, soprattutto lo scudetto nel 1975-1976.
Per due volte è stato capocannoniere della Seria A, nel 1972-1973 con 17 gol (insieme a Savoldi e Rivera) e nel 1975-196 con 21 gol.
Ha debuttato nella massima serie nel 1968-1969 in Torino-Cagliari (terminata 0-0) lanciato da Edmondo Fabbri.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto