03 mayo 2019
03 mayo 2019

Bianconeri in prestito

Primo gol stagionale per Balic

Facciamo il punto su chi dei bianconeri che giocano in prestito si è messo più in evidenza nel fine settimana appena concluso.

GABRIELE ANGELLA: ancora una buonissima prestazione per il nostro centrale. Ottime chiusure, respinte, grande sicurezza che sta trasmettendo con continuità alla propria retroguardia. Per completare al meglio la prestazione, al minuto 68 ha fornito di testa l’assist a Osimhen per il gol del momentaneo 1-1, e al minuto 80 con una conclusione potente di sinistro da dentro l’area ha trafitto il portiere dell’Oostende per completare la rimonta del Charleroi, raggiunto poi nel finale per il definitivo 2-2. Per Gabriele è il secondo gol in campionato.  
 
MAMADOU COULIBALY: vittoria importante per il Carpi a Salerno, finisce 2-5 con Mamadou in campo tutti i 95 minuti. Ancora una buona prova, spezzando numerose trame avversarie e intercettando diverse traiettorie, per poi nel finale prima sfiorare il gol del 2-4 andando a concludere a lato un contropiede iniziato dai suoi piedi all’interno della propria area di rigore e poi offrendo il pallone ad Arrighini al minuto 93 per il 2-5 finale. 
 
ALI ADNAN: prestazione positiva per il terzino in campo per 97 minuti, in modo particolare nella fase difensiva. Contro Philadelphia finisce 1-1, dal piede di Ali nasce il gol del momentaneo 1-0 di Henry, perfetta traiettoria col mancino su corner per la testa del difensore centrale.  
 
ANDRIJA BALIC: primo gol stagionale per il centrocampista croato. In campo per 96 minuti contro l’Utrecht, sfiora il gol al minuto 7 con un destro dal limite che Jensen devia in corner con grande reattività, ma non può niente il portiere danese al minuto 44 quando sempre dal limite ma questa volta di sinistro, Andrija lo trafigge per il momentaneo 1-1. Il Fortuna Sittard uscirà poi sconfitto 2-1 dallo Stadion Galgenwaard.
 
MAURO COPPOLARO: ancora 90 minuti per il nostro Mauro, nella sconfitta casalinga del Venezia contro il Crotone, finisce 1-4.
RYDER MATOS: punto importante per il Verona sul campo del Pescara in chiave playoff. Finisce 1-1, Matos in campo per tutti i 95 minuti, va vicino al gol in due occasioni, al terzo minuto con una conclusione da destra deviata in corner da Fiorillo e al minuto 48 dove in tuffo sfiora il gol del pareggio.

PAWEL BOCHNIEWICZ: doppio impegno e doppia vittoria per il Gornik. Vince 1-2 sul campo del Slask Wroclaw (100 minuti per Pawel) e travolge 4-0 il Sosnowiec (92 minuti), per il Gornik quattro vittorie di fila e salvezza quasi matematica.

DARWIN MACHIS: 95 minuti per Darwin nel pareggio in trasferta sul campo del Rayo Majadahonda. Finisce 1-1, suo l’assist per il vantaggio iniziale di Rennella al nono minuto, il Cadice rimane in piena zona playoff.

STIPE PERICA/SIMONE SCUFFET: Il Kasimpasa cade 2-1 sul campo del Yeni Malatyaspor. Simone in campo per tutti i 101 minuti, compie due interventi importanti al minuto 45 e 65 che evitano il raddoppio dei padroni di casa, mentre Stipe, entrato al minuto 58, ha sfiorato il gol dell’uno a uno quattro minuti più tardi quando su cross di Koita ha colpito di testa mandando il pallone sulla traversa.  

MOLLA WAGUÉ: vittoria esterna per il Nottingham Forest, che vince 0-1 sul campo del Qpr, Molla in campo per tutti i 95 minuti.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto