14 giugno 2019
14 giugno 2019

Accadde oggi

Due pareggi per la salvezza

Udinese 1960-61-1.jpg
Il 14 giugno 1961 l'Udinese è di scena a Bologna nel primo di due spareggi (con Bari e Lecco) per la salvezza in A. I bianconeri assieme alle altre due formazioni avevano concluso il torneo al terzultimo posto con 29 punti, precedendo le già retrocesse Napoli, 25 e Lazio, 18. Il primo avversario è il Bari con cui i bianconeri danno vita ad un match intenso, molto equilibrato, con le due squadre che creano due occasioni ciascuna. Ma alla fine esce il segno "ics", 0-0.
Quel giorno l'allenatore, Luigi Bonizzoni, ha mandato in campo la seguente formazione: Dinelli, Del Bene, Valenti, Sassi, Tagliavini, Giacomini, Pentrelli, Segato, Bettini, Mereghetti, Canella.
Nel secondo incontro di spareggio, con il Lecco, il 18 giugno, l' Udinese conquisterà un altro pareggio, 3-3 (gol di Segato, Mereghetti e Bettini) che le consentirà di rimanere nel massimo campionato. Poche settimane dopo il presidente Dino Bruseschi si vedrà costretto a cedere alcuni elementi importanti, Bettini su tutti, passato all'Inter, Giacomini destinato al Genoa dopo che pure lui sembrava dovesse approdare al club nero azzurro. Sempre all'Inter rientra per fine prestito Mereghetti. Se ne vanno anche Bagnoli, Bertossi, che disputerà la seconda gara di spareggio, Garbuglia, Del Bene e Meroi.

Guido Gomirato
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto