15 octubre 2019
15 octubre 2019

Accadde Oggi | Parma-Udinese 0-3

Il 15 ottobre 2006 i bianconeri di Galeone dilagano al "Tardini"

Muntari2.jpg
Il 15 ottobre 2006 l'Udinese allenata da Giovanni Galeone è di scena a Parma per la sesta giornata del massimo campionato. La trasferta si annuncia ostica, ma i bianconeri sono annunciati in buona salute: dopo la sconfitta nell'esordio a Messina (0-1), hanno superato in casa il Torino (2-0), hanno pareggiato a Genova contro la Sampdoria (3-3), hanno sconfitto al "Friuli" la Fiorentina (1-0) per poi pareggiare (0-0) sempre a Udine con l'Ascoli. A Parma si superano, sono protagonisti di 90' alla grande con Muntari il più bravo di tutti, ma è il collettivo che funziona egregiamente. Muntari porta in vantaggio l'Udinese dopo 7', poi 5' dopo Obodo si procura un rigore trasformato da Iaquinta per il 2-0; nella ripresa l'Udinese controlla senza patemi il gioco e al 22' ecco che Iaquinta segnala terza rete su assist di Di Natale. A quota 11 l'undici friulano si trova nei posti alti della classifica, ha tutte le carte in regola per ritornare in Europa. Quella gara va ricordata anche per il malore che ha colpito poco prima del termine del primo tempo l'allenatore Galeone e che genera preoccupazione tanto che poco dopo viene trasportato all'ospedale della città emiliana. Il Gale però si riprende e decide di rientrare a Udine assieme alla squadra anche se i sanitari del nosocomio vorrebbero trattenerlo ancora per ulteriori accertamenti. 

Quella domenica l'Udinese è scesa in campo con: De Sanctis, D Zenoni, Zapata, Felipe (3' pt Coda), Dossena; Obodo, Muntari, Pinzi; Gyan (35' st D' Agostino),Iaquinta, Di Natale (24' st Eremenko). 

Per quanto concerne la stagione, dopo  quel successo l'Udinese pareggia in casa contro l'Inter (0-0), altro segno ics ad Empoli (1-1) per poi perdere a Livorno (0-1) e a Roma con la Lazio (0-5) dando vita ad un cammino altalenante tanto che al termine del girone di andata, dopo lo 0-2 di Palermo, la proprietà bianconera esonera Giovanni Galeone per far posto ad Alberto Malesani. Alla fine l'Udinese sarà decima.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto