02 marzo 2019
02 marzo 2019

Primavera sconfitta dal Genoa

I rossoblù vincono 4-1 e complicano la strada per la salvezza dei baby bianconeri

03 Primavera Ud-Genoa © Foto Petrussi .jpg
Niente da fare per la formazione Primavera che è costretta a soccombere al cospetto del Genoa al termine di una partita volitiva ma infruttuosa in attacco, con l’Udinese che paga oltremodo il cinismo offensivo degli ospiti. Nel finale Compagnon rende un po’ meno amaro il risultato per i suoi.

Partita equilibrata nelle prime battute con Ndreu ad effettuare all’8’ il primo tentativo con il mancino, ma Russo è bravo ad allungare il pallone in angolo.

Al 18′ anche il Genoa si affaccia in attacco con un tentativo di Ventola bloccato in tranquillità da Gasparini.

Al 30’ però gli ospiti passano in vantaggio: morbido cross di Karic dalla destra per Ventola appostato sul secondo palo che schiaccia di testa in rete beffando in anticipo il numero 1 bianconero.

Due minuti dopo i rossoblù vanno vicini al raddoppio con una girata di Bianchi, un diagonale a incrociare che si spegne di poco sul fondo.

Dopo quattro minuti dall’inizio della ripresa il Genoa raddoppia: respinta decisiva di Gasparini su Micovschi al termine di una sua percussione centrale, recupera Karic che ribadisce in rete.

Al 7’ risponde l’Udinese con Bocic che allarga per Donadello il cui diagonale è respinto dalla difesa. 

Subito dopo è Lirussi a provarci con una bordata da lontano sulla quale Russo riesce a intervenire bloccando il pallone in due tempi.

L’Udinese preme e due minuti più tardi è di nuovo Lirussi a provarci dopo aver ricevuto da Ermacora e a calciare a botta sicura dal limite dell’area piccola, ma la conclusione del numero 10 viene murata dalla difesa ospite.

Cross illuminante di Bocic dalla destra al 14’, ma né Donadello, né Katuma riescono ad arrivare sul pallone per la deviazione decisiva in rete.

I bianconeri spingono ripetutamente nel tentativo di trovare il gol e lasciano così spazi aperti agli avversarsi, in uno di questi al 16’ il Genoa raddoppia: affondo sulla destra di Micovschi, cross in mezzo all’area per l’accorrente Bianchi che appoggia in rete.

Al 23’ nuovo tentativo di Lirussi su azione personale, ma la sua conclusione dal limite è sporcata da una zolla e il pallone va alto, che avrebbe meritato maggior fortuna.

Ancora un affondo dalla destra del Genoa, questa volta portato avanti al 26’ da Karic, che favorisce l’inserimento di Micovschi: a tu per tu con Gasparini non fallisce e segna il 4-0.

Compagnon è l’ultimo ad arrendersi e tre minuti dopo segna il gol della bandiera con un pregevole destro a incrociare sul quale il portiere ospite non può intervenire.

Ancora una folata offensiva del Genoa nel finale, Gasparini risponde in maniera decisiva portando dapprima l’avversario fuori dalla visuale della porta e quindi smanacciando via il pallone dai piedi di Micovschi.

 

UDINESE        1

GENOA            4

Marcatori: al 30’ Ventola; nel secondo tempo al 4’ Karic, al 16’ Bianchi, al 26’ Micovschi, al 29’ Compagnon


UDINESE: Gasparini, Ballarini (43’ s.t. Renzi), Ermacora, Battistella, Mazzolo (43’ s.t. Parpinel), Vasko, Gkertsos, Ndreu (5’ s.t. Donadello), Bocic, Lirussi, Kubala (5’ s.t. Katuma). All. Daniel

A disposizione: Crespi, Beak, Compagnon, Oviszach, Zanolla, Snidarcig, Ilic

GENOA: Russo, Piccardo, Adamoli (37’ s.t. Dumbravanu), Raggio, Zanoli, Masini, Karic, Rovella, Bianchi (30’ s.t. Petrovic), Micovschi (37’ s.t. Criscito), Ventola (15’ s.t. Zvekanov). All. Sabatini

A disposizione: Raccichini, Njie, Da Cunha, Dellepiane, Cleonise, Ruggiero

Arbitro: Sig. Adalberto Fiero di Pistoia

Ammoniti: Adamoli

Note: 

Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto