16 febbraio 2019
16 febbraio 2019

Primavera sconfitta dall'Inter

I baby bianconeri tengono il campo, ma sono sconfitti per due episodi

Finisce 2-0 per l’Inter la prima partita casalinga della nuova Primavera targata Stefano Daniel, ancora a secco in quanto a punti ma forieri di una prestazione che fa ben sperare per i prossimi impegni. Di seguito la cronaca dell’incontro.

Primo squillo dell’incontro dopo cinque minuti con Bocic che ci prova dal limite, ma Dekic blocca a terra.

Un minuto dopo primo tentativo dell’Inter con Corrado al cross dalla sinistra per Adorante, la cui girata sfiora la traversa.

Al 15′ ci prova Adorante, ma la sua deviazione di testa finisce alta. 

Squillo bianconero al 17′ su contropiede: è Gkertsos ad andare alla conclusione, intercettata però da Zappa.

Gli ospiti crescono e al 23′ vanno vicini al gol con Adorante al quale non riesce la deviazione in rete su suggerimento di Mulattieri. 

Al 26′ ancora pericolosa l’Inter con due conclusioni ravvicinate nel giro di pochi secondi: in entrambe è strepitoso Gasparini a dire di no agli attaccanti nerazzurri.

Al 31′ Kubala prova la percussione centrale calciando in porta da ottima posizione, ma il suo tiro è deviato da Ntube in angolo.

Tre minuti dopo gli ospiti passano in vantaggio: Persyn sulla destra ammaestra un pallone che poi mette in mezzo all’area dove Roric è il più lesto di tutti a deviare in rete. 

Ripresa che inizia con gli stessi effettivi scesi in campo nel primo tempo. Al 7′ di nuovo pericolosa l’Inter con Adorante, ma il suo colpo di testa termina fortunatamente sopra la traversa.

Al 16′ ci prova l’Udinese su calcio d’angolo, il pallone arriva dalle parti di Gkertsos che prova il mancino dal limite, ma la sua conclusione è respinta in qualche modo dalla difesa ospite.

I bianconeri insistono e al 30′ ci provano con Ballarini dalla destra, il suo tiro però viene respinto da Corrado. 

Un minuto dopo è nuovamente l’Inter pericolosa con Adorante, ma ancora una volta i riflessi di Gasparini sono decisivi nel dire di no all’attaccante nerazzurro.

Al 34’ l’arbitro Perenzoni assegna un calcio di rigore all’Inter per l’atterramento di Salcedo, ma Gasparini è ancora una volta decisivo, intuisce l’angolatura del pallone e respinge il tiro scagliato dal numero 9 nerazzurro.

Nella girandola di cambi finale è l’Inter quella che ne beneficia di più: infatti nel primo minuto di recupero il neo entrato Esposito ribadisce in rete il pallone finito sul palo da una precedente conclusione di Burgio da fuori area.

UDINESE             0

INTER                  2

Marcatori: Roric al 34’ p.t., Esposito al 46’ s.t.

UDINESE: Gasparini, Ballarini, Vasko, Parpinel, Filipiak (11’ s.t. Renzi), Battistella, Gkertsos (38’ s.t. Katuma), Ndreu (19’ s.t. Ndreu), Lirussi, Kubala, Bocic. All. Daniel

A disposizione: Crespi, Mazzolo, Ermacora, Zanolla, Beak, Comisso, Donadello, Oviszach, Ilic

INTER: Dekic, Zappa, Van den Eynden, Ntube, Corrado, Roric, Pompetti, Schirò (25’ s.t. Burgio), Persyn (25’ s.t. Grassini), Adorante (43’ s.t. Esposito), Mulattieri (13’ s.t. Salcedo). All. Madonna

A disposizione: Pozzer, Rizzo, Demirovic, Ballabio, Merola, Gerardi 

Arbitro: Perenzoni di Rovereto

Ammoniti: Ntube, Ndreu, Gkertsos

Note: al 34’ s.t. Adorante sbaglia un calcio di rigore

Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto