12 settembre 2019
12 settembre 2019

Accadde oggi - Angelo Orazi

Il 12 settembre 1951 nasce a Spoleto l'ex centrocampista bianconero Angelo Orazi

Orazi.jpg
Il 12 settembre 1951 nasce a Spoleto Angelo Orazi, ex centrocampista dell' Udinese dal 1981 al 1983. In due stagioni ha indossato la maglia bianconera in campionato 48 volte segnando 4 reti. Cresciuto nella formazione del Fortis di Spoleto, Orazi è passato alle giovanili della Roma e con il club giallo rosso ha debuttato in A nella stagione 1968-69, esattamente il 23 Febbraio 1969, a 17 anni, in Roma-Napoli 0-0. In quella stagione ha vinto con la formazione romanista anche la Coppa Italia oltre a disputare un'altra gare in campionato. A luglio la società capitolina lo ha prestato all'Hellas Verona dove il giovane centrocampista che aveva il senso della posizione, che si muoveva con l'acume del giocatore esperto, ha fatto il salto di qualità e in tre anni ha saltato solamente 8 incontri (è stato utilizzato 26 volte nel 1969-70, ancora 26 l'anno dopo, per poi disputare nel 1971-72 tutti gli incontri, 30, segnando anche 7 reti). La Roma lo ha ripreso, ma dopo essersi imposto nel 1972-73 come uno dei migliori mediani metodisti tanto da entrare nel giro azzurro pur senza avere mai disputato una gara con l'Italia, Orazi ha incontrato un periodo difficile della sua carriera dopo aver subito un serio infortunio al ginocchio in un fortuito scontro con il laziale Re Cecconi che gli ha precluso la possibilità di partecipare ai mondiali del 1974 e anno dopo anno ha sempre giocato di meno con i giallo rossi tanto che al termine dell'annata 1975-76 (53 incontri disputati e 5 gol segnati complessivamente dal 1972), è stato ceduto al Pescara dove è rimasto due stagioni contribuendo nella prima alla promozione in A degli abruzzesi con cui ha collezionato sino al 1977 62 gettoni di presenza e 5 reti per poi trasferirsi al Catanzaro che ha rappresentato per l'atleta un'altra significativa tappa della sua lusinghiera carriera. In Calabria Angelo Orazi è rimasto tre anni, tutti in serie A, per complessivi 71 incontri disputati e 2 reti realizzate. Quindi è iniziata la sua avventura friulana e nella squadra allenata da Enzo Ferrari (in A) Orazi si è segnalato per il suo gioco ordinato, per la sua precisione, per la sua spiccata personalità, per una buona tecnica, per la costanza di rendimento. In due stagioni, come ricordato, ha disputato 48 gare segnando 4 reti una delle quali, splendida, a Genova contro il Grifone, nel 1982-83 con un pallonetto delizioso imprendibile per il portiere. Dopo la positiva esperienza friulana, per Orazi è iniziata la parabola discendente della sua carriera militando in campionati minori con Campania, Benevento e Civitavecchia. Quindi ha intrapreso la carriera di allenatore che ha svolto prevalentemente sino al 2001 nel centro-sud d'Italia.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto