04 luglio 2019
04 luglio 2019

Ricordo di Vasco Tagliavini

Giocò in maglia bianconera dal 1960 al 1964

Udinese 1960-61-1.jpg
L'Udinese Calcio piange la scomparsa di Vasco Tagliavini che ha indossato la maglia bianconera per quattro anni consecutivi, dal 1960 al 1964 totalizzando 140 presenze in campionato (68 in A, 72 in B) e un gol realizzato. 
Tagliavini era nato a Reggio Emilia il 17 ottobre del 1937 ed è stato uno dei migliori difensori centrali all'inizio degli anni Sessanta; agiva sia da stopper, sia da battitore libero segnalandosi soprattutto per la sua correttezza tanto che in quattro anni ha saltato solamente quattro gare. Forte nel gioco aereo, era bravo nell'anticipo e in coppia con Renzo Sassi formava una coppia molto affiatata nell'Udinese in A, dal 1960 al 1962. In precedenza con l'Inter è stato utilizzato in campionato 38 volte. È diventato ben presto uno dei punti di forza della squadra bianconera allora allenata dapprima da Giuseppe Bigogno, poi da Luigi Bonizzoni. In quella stagione la formazione tipo era composta da: Dinelli, Del Bene, Valenti, Sassi, Tagliavini, Segato; Pentrelli, Giacomini, Bettini, Mereghetti, Canella. Sempre in quella stagione l' Udinese evitò la retrocessione salvandosi negli spareggi di Bologna con il Bari (0-0) e con il Lecco (3-3).
Tagliavini, durante la sua parentesi udinese, sposò una cestista dell'Apu (che vinse tre scudetti consecutivi (1959, 1960 e 1961), Sandra Vendrame (sua sorella maggiore, Franca era il capitano della squadra cestistica) Nel 1964 l'Udinese lo cedette al Foggia in A, dove Tagliavini disputò 64 gare, quindi si trasferì al Novara, 42 gettoni di presenze concludendo la sua carriera. Ha collezionato anche 6 presenze con la nazionale under 21. È stato anche un bravo allenatore, ha guidato tra le altre anche la Triestina dal 1974 al 1980 conquistando al termine del campionato di serie D 1975-76 la promozione in serie C. Ha guidato inoltre il Gustalla, una squadra giovanile dell'Inter, poi pure Foggia, Treviso, Ravenna, Chieti, Rende, Galatina, Suzzara, Viareggio (due anni), Ponsacco. Ha lavorato anche nel settore tecnico della Federcalcio, come docente di tecnica calcistica a Coverciano.
Nella foto, la formazione bianconera nel campionato 1960-61. Tagliavini è il terzo in piedi da sinistra.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto