News Dacia Arena - Nota di Alberto Rigotto
17 agosto 2018
Commento del Direttore Amministrativo dell'Udinese circa la sentenza del Consiglio di Stato

Dacia Arena - Nota di Alberto Rigotto

box.jpeg
Il Direttore Amministrativo dell'Udinese Calcio e Project Manager della Dacia Arena Alberto Rigotto è intervenuto durante il TG delle 22.30 di Udinews TV commentando così la sentenza del Consiglio di Stato circa la denominazione commerciale "Dacia Arena".   

"Parliamo di una sentenza molto tecnica: il Consiglio di Stato si era già espresso a riguardo un anno fa, perciò la sentenza di questi giorni non è assolutamente una novità.

Si chiama sentenza per revocazione, inutile addentrarsi in tecnicismi.

Ricordiamo
- ha continuato Rigotto - che su questa sentenza pende un ricorso in Cassazione quindi non esiste niente di definitivo. Lo diciamo soprattutto a coloro che non sono particolarmente informati e in questi giorni hanno detto che è stata messa una pietra tombale: quanto di più falso perché in realtà stiamo aspettando la Cassazione.

Abbiamo inoltre intentato una causa in sede civile proprio perché riteniamo che questa vicenda debba essere condotta nell’alveo della correttezza.

Diciamo da sempre che non si parla assolutamente di cambiamento del nome dello stadio, che continua a chiamarsi "Friuli": abbiamo in qualche modo cercato di brandizzarlo come fanno le società più moderne non solo in Italia ma in tutta Europa e nel Mondo.

La società ha intrapreso la strada della brandizzazione - per questi anni Dacia Arena - e vorrebbe che a questo punto i giudici, sia quello ordinario sia quello amministrativo, in qualche modo la sancissero in via definitiva
".
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto