News A UDINE PER CONTINUARE LA TRADIZIONE DANESE
25 agosto 2017
Si è confrontato con la bandiera bianconera Martin Jorgensen prima di fare la sua scelta

A UDINE PER CONTINUARE LA TRADIZIONE DANESE

articolo.jpeg
Ha scelto il numero 19 perché il suo preferito, il 17, era già occupato, presentandosi con la modestia tipica dei popoli del Nord Europa permeata da tanta voglia di fare bene. Arriva a Udine con le idee chiare Jens Stryger Larsen, mantenendo quale obiettivo sottotraccia quello di proseguire con quella tradizione di qualità offerta negli anni dai vari connazionali come Jorgensen, Helveg e Krøldrup, giocatori che hanno fatto la storia recente dell’Udinese. Introdotto questo pomeriggio nella sala stampa della Dacia Arena dal ds Manuel Gerolin, Jens Stryger Larsen scalpita per trovare fin da subito spazio nell’undici di Delneri.

Con l’ausilio del traduttore, in attesa di imparare italiano, il protagonista di giornata ha spiegato il perché della scelta di Udine quale meta per proseguire la sua carriera: “Mi sono confrontato proprio con Jorgensen prima di fare la mia scelta definitiva e dopo la chiacchierata con lui sono giunto alla conclusione che Udine sarebbe stata la città ideale per me: mi ha convinto la possibilità di giocare in serie A con un club che ha fatto la storia recente della massima serie. Le trattative sono state proficue fin da subito perciò la scelta non mi è risultata per nulla difficile. Sono già in forma perché ho disputato delle partite ufficiali con il mio ex club perciò se il mister me lo chiederà sarò già pronto per la gara di domenica. Gioco in difesa ma se è necessario mi piace anche sganciarmi in avanti non appena ne avrò la possibilità. So che qui troverò tanta concorrenza ma darò il massimo per dimostrare al mister che potrà contare su di me. Mi ispiro a Dani Alves, che fra i giocatori che ricoprono il mio ruolo ritengo sia il migliore al mondo, sono arrivato in uno dei campionati più forti d’Europa pertanto sono carico al massimo per fare bene fin da subito”.

La scelta è caduta su di lui – ha chiosato il DS friulano Manuel Gerolinin quanto è il giocatore che più si avvicina alle caratteristiche di Widmer, attualmente fermo ai box a causa di un infortunio. Nato nel 1991, ha esordito fra i professionisti in Danimarca già nel 2009, per poi giocare le ultime tre stagioni nell’Austria Vienna con la quale era in campo nella partita di andata del preliminare di Europa League. È nel giro della nazionale danese perciò è un giocatore che può darci fin da subito quella marcia in più di cui abbiamo bisogno”.

Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto