News CHIEVO - UDINESE 0-0
05 febbraio 2017
Pareggio a reti bianche, un punto che muove la classifica in attesa della trasferta di Firenze.

CHIEVO - UDINESE 0-0

CHIEVOVERONA - UDINESE 0-0
 
Chievo: 
Sorrentino; Frey, Gamberini, Cesar, Gobbi; Rigoni (64' Izco), Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Pellissier (63' Inglese), Meggiorini (83' Spolli). A disp: Seculin, Confente, De Guzman, Spolli, Gakpe, Sardo, Bastien, Kiyine, De Paoli. All. Maran
 
Udinese: 
Karnezis; Widmer, Danilo, Felipe, Samir; Hallfredsson, Fofana (73' Ali Adnan), Jankto (89' Kums); De Paul (79' Matos), Zapata, Thereau. A disp: Scuffet, Borsellini, Angella, Perica, Matos, Heurtaux, Lucas Evangelista, Ewandro, Balic. All. Delneri
 
Arbitro: Gianluca Aureliano di Bologna. Assitenti: Pegorin e Del Giovane. Quarto Uomo: Passeri. Addizionali Pairetto e Serra.
 
Ammoniti: Meggiorini al 29', De Paul al 42', 65' Cesar, 70' Radovanivoc
Espulsi: Cesar per doppia ammonizione al 65' e all'82'.
 
VERONA. E' un autentico spareggio per svoltare definitivamente. Chievo e Udinese si affrontano con gli stessi punti in classifica ed entrambe reduci da successi importanti contro Lazio e Milan. Delneri perde Faraoni ma recupera Widmer, lo svizzero in campo con la mascherina dopo aver saltato Roma, Empoli e Milan. Il terreno di gioco del Bentegodi e' pesante a causa della pioggia.
La partita e' subito vivace, senza la cosiddetta fase di studio. Il primo affondo e' di Zapata sulla sinistra dopo quattro minuti ma il cross finisce a vuoto. Rispondono i padrono di casa subito dopo con Meggiorini abile a saltare Samir sulla destra e costringere Halfredsson a rifugiarsi in angolo. Sugli sviluppi del corner Radovanovic spedisce di testa sul fondo.
Prima del quarto d'ora Fofana e De Paul ci provano dal limite: il francese “chiama“ l'uno-due a Jankto ma Frey intercetta; l'argentino invece prova il destro ma la mira non e' precisa.
L'Udinese sembra essere piu' convinta in fase offensiva rispetto agli avversari: Hallfredsson crossa per Zapata che sfiora soltanto, poi un angolo di Jankto non sfruttato bene e ancora un'incursione del ceco che procura un altro corner ma anche questa volta dalla bandierina non nasce nulla di pericoloso. Pericolosa e' invece l'incursione solitaria di De Paul al 24', fermata in area da un provvidenziale intervento di Radovanovic.
Al 29' arriva anche il primo giallo: Meggiorini entra duro su Zapata ed Aureliano lo punisce con il cartellino. Dopo la mezzora, succede poco. Il Chievo sbaglia molti passaggi, l'Udinese riparte ma non riesce a creare problemi a Sorrentino. Al 42' De Paul si becca un giallo per fallo su Hetamaj.
Dopo due minuti di recupero, le squadre vanno al riposo sul pari a reti bianche. Gara equilibrata con i portieri mai seriamente impegnati.
Nessun cambio di Maran e Delneri per affrontare la ripresa. L'avvio ricalca l'andamento del primo tempo, equilibrio e qualche tentativo di ripartenza da entrambi i lati. Al 54' prima De Paul poi Hallfredsson cercano fortuna dalla distanza, entrambi i tiri sono deviati, il secondo in angolo. Sugli sviluppi Zapata spedisce alto di testa. Al 57' contatto in area Zapata – Cesar, l'Udinese chiede il rigore ma l'arbitro lascia correre. 
Il gioco continua ad essere condizionato da molti errori. Tra il 63' e il 64' Maran effettua due cambi: dentro Inglese per Pellissier e Izco per Rigoni.
Subito dopo Karnezis in uscita bassa anticipa Meggiorni azionato dal nuovo entrato Inglese. Cesar e Zapata continuano il loro personalissimo duello. Due falli in rapida successione del veronese valgono il cartellino giallo. Al 69' Thereau prova a cogliere di sorpresa Sorrentino con un tiro improvviso ma il destro al volo finisce fuori. Il primo cambio di Delneri arriva al 73' con l'innesto di Ali Adnan al posto di Fofana. Al 77' Thereau prova ancora dalla distanza, Radovanovic si oppone con il corpo. Ancora una volta la palla non arriva dalle parti di Sorrentino. All'82' ennesimo intervento duro di Cesar, questa volta su Matos: secondo giallo ed espulsione. Chievo in dieci negli ultimi otto minuti piu' recupero. Maran toglie Meggiorini ed inserisce Spolli per riequilibrare la difesa. Sul calcio di punizione di Hallfredsson “allungato” da Danilo, Ali Adnan colpisce bene di testa e costringe Sorrentino al primo intervento della partita, un intervento che salva il Chievo dalla capitolazione. Un minuto prima del novantesimo entra Kums al posto di Jankto. Aureliano concede quattro minuti di recupero ma al Bentegodi non succede piu' niente. Finisce zero a zero. Un punticino a testa e sguardo rivolto ai prossimi impegni. L'Udinese affrontera' la seconda trasferta consecutiva, avversario la Fiorentina.
509 Cievo-Udinese © Foto Petrussi.jpg
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto