News Contro il Sassuolo punti che valgono doppio
24 ottobre 2017
Domani sera dovremo stare attenti ai cali di tensione e mantenere alta l’intensità per tutti i 90 minuti

Contro il Sassuolo punti che valgono doppio

171021 006 Udinese Delneri foto Simone Ferraro - Petrussi 2.JPG
Non c’è tempo per piangere sul latte versato, dopo neanche 48 ore dalla sconfitta con la Juventus è già tempo di proiettarsi al turno infrasettimanale di domani sera che vedrà l’Udinese impegnata a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Queste le parole di Delneri in sala stampa nella conferenza pre partita.

Mister, nelle nove partite giocate finora il vostro neo è stato quello di regalare un tempo all’avversario. Con il Sassuolo serve giocare 90 minuti.

Dobbiamo alzare la testa senza commettere sbagli in nessun tempo della partita. Sappiamo che le cose possono cambiare da un momento all’altro durante i 90 minuti, ma noi dobbiamo stare attenti a non avere cali di tensione e di attenzione. La squadra può e deve cambiare trend di risultati esterni e sono certo che domani sera disputerà la partita al massimo delle sue potenzialità.

Nel match di domani i punti valgono doppio...

Devo dire che quando abbiamo giocato gli scontri diretti la partita l’abbiamo sempre condotta noi, poi in qualche situazione ci sono stati dei blackout, ma domani dovremo essere bravi a gestire la partita per tutti i 90 minuti e a fare i cambi quando servono inserendo elementi di maggiore esperienza e attenzione. Recuperati i giocatori dobbiamo recuperare quell’intensità che ci ha permesso di giocare bene contro la Sampdoria.

Lasagna può essere un’arma importante domani sera?

Al momento per il gioco che faccio preferisco Perica che secondo me domenica ha giocato la sua miglior partita da quando è a Udine, ma non escludo che i due possano alternarsi e, perché no, anche giocare assieme.

C’è stato un confronto con la società dopo la sconfitta di domenica sera?

Non c’è nessuna novità in tal senso. Il mio rapporto con la società è lineare così com’era prima della sconfitta con la Juventus, posso solo dire che remiamo tutti verso la stesso traguardo.

Come stanno gli acciaccati? Behrami potrà scendere in campo?

Valon sta bene e spero possa giocare, ma abbiamo tempo fino a domani sera per valutarlo; io non vorrei rischiarlo per una partita per poi vederlo infortunarsi di nuovo e averlo fuori causa per un periodo più lungo. Per quanto riguarda gli altri c’è Samir che ha qualche problema, oltre a qualche altro ancora da valutare bene.

È maggiormente preoccupato dalla difesa che subisce troppi gol o dall’attacco che ne segna pochi?

Ovviamente più della difesa, perché è un reparto che dobbiamo equilibrare. Di certo i vari malanni di Widmer, Danilo, Angella, Stryger hanno influito sul rendimento del reparto.

A riguardo, almeno nei calci piazzati, non sarebbe il caso di marcare a uomo?

Dobbiamo certamente migliorare il nostro rendimento sui calci piazzati, ma al giorno d’oggi si difende con l’aiuto di tutti ed è necessario avere maggiore attenzione, in ogni azione devono essere responsabilizzati tutti, anche i centrocampisti che devono imparare a fare più filtro.
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto