News Delneri: domani partita fondamentale per avere energie positive
28 settembre 2017
Avremo bisogno del supporto del nostro pubblico per fare bene

Delneri: domani partita fondamentale per avere energie positive

DSC_3896.JPG
Quella di domani sarà una partita importante, parola di un Gigi Delneri carico e pronto, al termine di una importante settimana caratterizzata dal ritiro, a trasmettere questa propulsione ai suoi ragazzi nel match di domani contro una Sampdoria ancora imbattuta, seppure con una partita in meno.

Mister, quanto è importante la partita di domani?
Quella di domani sarà una partita fondamentale per dare linfa alla classifica e per liberare la mente dai fantasmi. Dobbiamo ripartire e per farlo è necessario fare risultato allontanandoci così dal fondo della classifica e riportando a galla le energie positive delle quali abbiamo estremo bisogno.

Qual è la condizione della squadra dopo questa settimana di ritiro?
Sono quasi tutti disponibili, lo stesso Perica ormai è rientrato in gruppo, l’ho alternato molto in allenamento negli ultimi giorni però non potrà giocare dal primo minuto, vediamo se farlo entrare a partita in corso. Per quanto riguarda gli altri, a parte Danilo e Widmer, gli altri non hanno grandi problemi. Il ritiro è stato una settimana diversa dalle altre, non propriamente caratteristica se vogliamo, ma di certo utile per fare gruppo.

La difesa a quattro è una scelta definitiva?
Sì, io non credo che sia un problema tattico, ma di organizzazione di gioco che va al di là dei moduli perciò non credo che cambierò. D’altronde un giocatore piuttosto di un altro non cambia molto l’assetto tattico di una squadra.

Sarà confermato Bizzarri al posto di Scuffet?
Sì, domani giocherà Bizzarri.

Come cercherà di contrastare Zapata e Quagliarella?
Al di là dei singoli la Sampdoria è una squadra che può mettere in difficoltà chiunque e sarà un buon banco di prova per la mia difesa. Noi contiamo però di riprendere la strada con il nostro cammino.

Domani c’è l’AUC Day e sarà prevista un’affluenza maggiore di pubblico, uno stimolo in più per cercare di fare bene.
Contiamo su di loro per fare bene. Avremo bisogno del sostegno di tutto lo stadio per conquistare un obiettivo importante. Abbiamo un pubblico fantastico e attaccato alla maglia, al momento un po’ deluso perché vorrebbe che la squadra andasse sempre bene ma noi dobbiamo farci amare sempre di più dai tifosi perché solo con la loro appartenenza e il loro sostegno potremo fare bene.
 
Quali sono i punti deboli della Samp?
Vista così sembrerebbe non averne, ma li ha. Noi dovremo essere bravi a tenere i nervi saldi e per tutti i 90 minuti per poi sfruttare ogni loro difficoltà nell’arco della partita.
 
Guarda l'intervista completa: 
 

Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto