News I precedenti di Chievo-Udinese
21 settembre 2018
Scopri il trend bianconero in terra scaligera

I precedenti di Chievo-Udinese

031 Udinese Torino 16-09-2018 Foto Petrussi.jpg
I bianconeri allenati da Mister Velazquez fanno visita al ChievoVerona di Lorenzo D’Anna, reduce dall’ottimo pareggio conquistato all’Olimpico contro la Roma: un 2-2 in rimonta con le reti di Birsa e Stepinski.

Tra le fila gialloblu sono da valutare le condizioni di Rossettini, Cacciatore, Cesar e Djordjevic visto che negli allenamenti di questa settimana hanno svolto lavoro differenziato. Barba e Bani sono pronti a prendere il posto di Rossettini se il difensore non dovesse recuperare.

A partire dalla stagione 2008/2009 l’Udinese ha raccolto solo risultati positivi in terra scaligera. L’unica sconfitta è datata 21 settembre 2013. Maicosuel porta in vantaggio la formazione allenata da Francesco Guidolin ma prima Pellissier e poi Rigoni ribaltano il risultato.

Il 25 aprile 2009 gli uomini di Pasquale Marino si impongono per 2-1. Quagliarella viene steso in area e l’arbitro assegna il rigore. D’Agostino si presenta dal dischetto e spiazza il portiere realizzando il gol dello 0-1. Il pareggio lo firma Pellissier depositando la sfera alle spalle di Handanovic. Allo scadere è ancora D’Agostino a ristabilire le distanze: cross sul secondo palo di Quagliarella e deviazione vincente di Gaetano che firma il 2-1 bianconero.

Il 15 maggio 2011 ci pensano prima Mauricio Isla e poi il gran sinistro dai trenta metri di Asamoha a chiudere l’incontro.

Il 29 novembre 2015 i nostri ragazzi portano a casa una vittoria combattuta: la rete del vantaggio la mette a segno Alberto Paloschi che raccoglie il rimbalzo sulla traversa dopo il colpo di testa di Birsa e buca Karnezis. Il pareggio è tutto merito di Widmer: il difensore svizzero mette in mezzo un pallone interessante e Nicolas Frey con un intervento maldestro deposita il pallone nella propria porta. Alla doppietta di Cyril Théréau risponde il destro di Inglese, dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo, che sancisce il 2-3 finale.

Seguono due pareggi consecutivi maturati nelle stagioni 16/17 e 17/18. Il primo a reti inviolate mentre il secondo termina 1-1 con i gol di Radovanovic e l’autorete di Tomovic.
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto