News La nostra Udinese sconfitta a Bergamo
31 marzo 2018
Petagna prima e Masiello poi consegnano la vittoria all’Atalanta

La nostra Udinese sconfitta a Bergamo

articolo.jpg
ATALANTA-UDINESE 2-0

Marcatori: nel secondo tempo al 23’ Petagna, al 29’ Masiello
 
ATALANTA
Gollini, Toloi, Palomino, Masiello, Castagne (1’ s.t. Hateboer), De Roon (47’ s.t. Haas), Freuler, Gosens, Cristante, Petagna (44’ s.t. Barrow), Gomez. 
All. Gasperini
A disposizione: Berisha, Rossi, Cornelius, Caldara, Melegoni, Mancini, Bastoni

UDINESE
Bizzarri, Larsen, Danilo, Nuytinck, Zampano, Jankto (36’ s.t. Pontisso), Balic, Ingelsson, Adnan (28’ s.t. M.Lopez), De Paul, Perica (37’ s.t. Widmer). 
All. Oddo
A disposizione: Scuffet, Gasparini, Samir, Ndreu, Pezzella

Ammoniti: Nuytinck, De Paul, Petagna

Arbitro: Pairetto di Nichelino 
Assistenti: Tonolini di Milano e Di Liberatore di Teramo  
Quarto uomo: Minelli di Varese
VAR: Abisso / Assistente Var: Preti   


Niente da fare per la nostra Udinese che esce dallo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” di Bergamo con una sconfitta. 

Formazione obbligata per mister Oddo che deve rivedere il centrocampo a causa delle defezioni di Behrami, Fofana e Hallfredsson, sostituiti da Ingelsson, Balic e Jankto, con Zampano preferito sulla corsia esterna a Widmer. In avanti, a causa della perdurante assenza di Lasagna, spazio a Perica ad affiancare De Paul.

Primo sussulto della partita al 10’ con Gomez che tenta il pallonetto a beffare Bizzarri il quale è attento e dopo aver fatto un passo indietro alza in angolo.

Al 15’ pericolosa la nostra Udinese in contropiede iniziato da De Paul e proseguito da Perica colto però in fuorigioco dall’assistente dell’arbitro.

Al 26’ ci prova Freuler al volo da calcio d’angolo, è decisiva però l’opposizione di Ingelsson con il corpo.

Tentativo di Gomez tre minuti dopo smorzato dalla difesa bianconera, recupera Petagna che calcia a rete da dentro l’area, dove Bizzarri è bravissimo a dirgli di no e a bloccare il pallone.

Al 33’ ci riprovano i nostri ragazzi in contropiede: Stryger lancia Perica ma Palomino recupera.

Momento propizio per l’Udinese che attorno al 37’ si rende molto pericolosa con due calci d’angolo consecutivi, nel primo dei quali De Paul crossa per Stryger che si eleva in volo ma la sua schiacciataa  rete viene deviata in angolo dalla difesa.

Al 40’ ancora l’Udinese pericolosa con Balic che innesca il sempre attivo Perica il cui tiro dal limite è ancora deviato in angolo da Gollini.
L’ultima azione del tempo è di De Roon che servito in piena area di rigore da Gosens sbaglia la conclusione alzando troppo il tiro.

La prima occasione della ripresa è di Cristante che al 9’ alza troppo di testa un corner di Gomez.

Al 14’ un diagonale dello stesso Gomez dal vertice sinistro dell’area di rigore si spegne di poco a lato.

Al 16’ la grande occasione per la nostra Udinese con Danilo più lesto di tutti a deviare di testa un calcio d’angolo di De Paul, ma Gollini dice nuovamente di no con un colpo di reni.
A
l 23’ l’Atalanta passa in vantaggio: Adnan mette il pallone in calcio d’angolo, Gomez scodella in mezzo un cross corto per l’accorrente Petagna che devia in rete di testa.
L’Udinese soffre il momento positivo dei nerazzurri che un minuto dopo vanno vicini al gol ancora con Petagna in azione verticale.

Mister Oddo prova a rendere più incisivo il fronte d’attacco inserendo al 28’ Maxi Lopez al posto di Adnan ma è l’Atalanta a segnare nuovamente un minuto dopo ancora su azione derivante da calcio d’angolo: la difesa allontana sui piedi dell’accorrente Masiello che in semirovesciata schiaccia a rete, Bizzarri la può solo toccare.

Ancora l’Atalanta pericolosa al 33’ con Freuler servito da Gomez ma il tuffo di Bizzarri evita guai peggiori. 

Nel finale di gara l’Udinese prova a rialzare la testa anche grazie ai neoentrati Pontisso e Widmer, ma la situazione non cambia fino al fischio finale dell’arbitro Pairetto.
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto