News MISTER DELNERI SU UDINESE-FROSINONE
11 agosto 2017
È vigilia di TIM Cup in casa bianconera e mister Delneri parla di Udinese-Frosinone.

MISTER DELNERI SU UDINESE-FROSINONE

IMG_2095.JPG
È vigilia di TIM Cup in casa bianconera e mister Delneri, impegnato nella consueta conferenza stampa prepartita, parla di Udinese-Frosinone.

Delneri si sofferma sugli avversari, una squadra ben attrezzata e motivata “Il Frosinone affronterà la partita con un piglio importante, giocheranno con la tranquillità di chi non ha niente da perdere e faranno di tutto per passare il turno. Giochiamo contro una squadra che sarà protagonista quest’anno in Serie B, che ha cambiato poco dell’assetto con cui due anni fa ha giocato in Serie A. Possono contare su giocatori importanti: Ciofani, Dionisi, Sammarco, Paganini. Hanno preso Krajnc, Ariaudo, Beghetto. Dobbiamo prendere la partita con le molle perché il Frosinone è una squadra strutturata per rendere al meglio in Serie B”.
“Non sarà una gara facile - continua Delneri - ma il nostro obiettivo è quello di fare la partita, di dimostrare che siamo in crescita e di andare avanti con la nostra strada che coinciderà con la prima di campionato che per noi sarà di vitale importanza”.

Approfondimento obbligato e quello sugli infortunati.

“Non siamo impreparati a gestire gli infortunati: dispiace per Widmer, quello che ha giocato di più in questo precampionato ma sono cose che succedono. Cercheremo di mettere uno tra Wague e Angella nelle condizioni di far bene, calciatori eclettici in grado di ricoprire un ruolo non loro. In ogni caso la scelta di chi giocherà in difesa verrà fatta in base alle condizioni dei giocatori e di chi ritengo più opportuno che giochi a destra, vista l’assenza di Silvan. Thereau invece sta abbastanza bene, stiamo facendo un percorso di allenamento diverso: l’importante è che non abbia male al ginocchio. Ora che non siamo al completo dovrà fare un sacrificio ma durante l’anno punto ad avere della alternative valide che mi permettano di farlo riposare un po’ di più rispetto all’anno scorso”.  

“Il mio obiettivo è quello di mettere la squadra in condizione di avere più soluzioni: abbiamo giocatori con una duttilità importante e dobbiamo avere una formazione abile a modificare l’assetto a partita in corso tenendo comunque fissa una linea difensiva a quattro. L’ago della bilancia in futuro a livello di posizionamento sul campo penso che possa darlo Barak, ora infortunato”.  

Parole incoraggianti anche sui nuovi acquisti e sulla situazione di mercato  

“Nuytinck è un giocatore che ha un passato importante; ha ruolo, ha notevole esperienza internazionale, è strutturato ed è in condizione. Darà sicuramente una mano al nostro pacchetto difensivo che in questi ultimi periodi si è dimostrato molto solido e attento anche contro squadre di grande spessore calcistico. C’è grande fiducia per il futuro”

“Bajic è un centravanti di manovra, che deve lavorare ancora molto per potersi inserire nel contesto fisico-tattico della squadra. Penso che con le caratteristiche che ha possa tornarci utile a partita in corso”

“Abbiamo una rosa già competitiva anche se manca ancora qualcosina per completarla. La società sa già dove e come operare. Abbiamo postazioni vuote dal punto di vista delle alternative non dei titolari. Stiamo cercando dei giocatori che siano adatti alle realtà economiche della società e alle realtà tecnico-tattiche della squadra” 

“In generale posso dire che contento della crescita dei ragazzi: abbiamo lavorato bene, ci siamo preparati bene e speriamo di iniziare bene con la Coppa. L’obiettivo è quello di fare la nostra bella figura e poi proiettarci al campionato, la dimensione che ci interessa di più. Affronteremo delle squadre che in questo momento sono più agguerrite delle grandi da certi punti di vista, che partiranno subito forte”. 
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto