News Non basta un’Udinese cuore e grinta: alla Dacia Arena vince la Lazio 2-1
26 settembre 2018
Un gran gol di Nuytinck fissa il risultato dopo i gol di Acerbi e Correa

Non basta un’Udinese cuore e grinta: alla Dacia Arena vince la Lazio 2-1

box.jpeg
UDINESE - LAZIO 1 - 2

Marcatori: Acerbi (61’), Correa (67’), Nuytinck (80’)

UDINESE

Scuffet, Stryger, Ekong, Nuytinck, Samir, Machis (67’ Pussetto), Mandragora, Fofana, Barak (73’ Teodorczyk), De Paul, Lasagna (85’ Vizeu)

A disposizione

Musso, Nicolas, Wague, Opoku, Pezzella, Vizeu, Behrami, Ter Avest, Pontisso, Pussetto, D’Alessandro, Teodorczyk

All. Velazquez

LAZIO

Strakosha, Luiz Felipe (75’ Bastos), Acerbi, Patric, Wallace, Parolo, Luis Alberto, Badelj, Lulic (56’ Durmisi), Correa, Caicedo (56’Immobile)

A disposizione

Proto, Lucas Leiva, Berisha, Basta, Durmisi, Quissanga, Immobile, Milinkovic-Savic, Caceres, Cataldi, Marusic, Murgia

All. Inzaghi

Arbitro: Maresca
Assistenti: Carbone, Lo Cicero
IV Uomo: Ros
VAR: Chiffi
Addizionale VAR: Preti

Ammoniti: Lulic, Badelj, Pussetto, Quissanga, Ekong


Non basta un’Udinese tutto cuore e grinta: alla Dacia Arena vince la Lazio grazie ai gol di Acerbi e Correa. Reazione d’orgoglio dei bianconeri che hanno accorciato le distanze con una gran rovesciata di Bram Nuytinck e sfiorato più volte il pareggio con Teodorczyk e Fofana.

Inizio caratterizzato da una buona circolazione di palla per i nostri bianconeri e la volontà di giocarla sempre.

Primo squillo dell’Udinese al 17’ con la punizione dal limite di De Paul scaturita dal fallo su Lasagna. L’argentino fa partire un tiro violento che Strakosha alza sopra la traversa.

Grande pressione del centrocampo bianconero che aggredisce sempre il primo portatore di palla della Lazio.

Al 30’ però la palla gol è per la Lazio con Parolo che si è ritrovato da solo in mezzo all’area. Il suo colpo di testa finisce abbondantemente sopra la porta difesa da Scuffet.

Quattro minuti più tardi conclusione di Fofana dalla lunghissima distanza che ancora una volta finisce di pochissimo alta.

Inizio di secondo tempo che comincia con la grande occasione capitata sui piedi di Fofana: cross di Barak per Lasagna e sponda del numero 15 per Fofana. L’ivoriano calcia a colpo sicuro ma l’estremo difensore della Lazio con un grande intervento devia in calcio d’angolo.

Al 61’ punizione dalla sinistra di Luis Alberto che Scuffet respinge in tuffo. Sulla ribattuta Acerbi è il più veloce di tutti e deposita il pallone in rete.

Risposta immediata dell’Udinese con Fofana che con un tiro a giro costringe alla presa in tuffo il portiere laziale.

Al 67’ raddoppio della Lazio con l’azione personale di Correa che dribbla Stryger in area e incrocia sul palo più distante, nulla da fare per Scuffet.

All’ 80’ l’Udinese accorcia le distanze grazie alla splendida semi rovesciata di Nuytinck servito dal solito Rodrigo De Paul.

Nei minuti di recupero ennesimo tiro di Fofana ed ennesima deviazione di Strakosha in quella che sembra essere diventata una vera e propria sfida personale.
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto