News Primavera, con la Roma finisce in parità
04 novembre 2017
I ragazzi di Giacomin si portano sul 2-0 poi i cambi favoriscono il recupero degli ospiti

Primavera, con la Roma finisce in parità

170830 032 Primavera Udinese Padova foto Simone Ferraro - ag Petrussi.JPG
Non basta un ottimo primo tempo alla Primavera per battere la Roma che nel secondo tempo ritorna sotto e recupera una partita che sembrava segnata. L’ingresso nei giallorossi di Masangu e Besujen finisce con il modificare gli equilibri in campo favorendo così il recupero della Roma che nel finale rischia addirittura di portare a casa l’intera posta cogliendo anche una traversa.


 
Partita che stenta a decollare nei primi 25 minuti con l’Udinese che controlla l’incontro ma senza rendersi pericolosa. Il vantaggio però è nell’aria e arriva nel modo più imprevisto e cioè attraverso un gol “alla Zidane” di Brunetti che colpisce al volo un pallone vagante all’altezza del vertice sinistro dell’area romanista dopo una percussione di Mallé, la cui traiettoria è imprendibile per l’estremo ospite. Udinese che approfitta del periodo di sbandamento della Roma e colpisce nuovamente sei minuti dopo: Mallé dalla sinistra mette in mezzo all’area dove Jaadi appostato sul palo più lontano è lestissimo a ribadire in rete. La Roma ci prova nel finale di tempo con una conclusione di Valeau per Riccardi il quale invece di ribadire in rete alza il pallone da ottima posizione.

La ripresa inizia con l’Udinese nuovamente pericolosa: è Varesanovic che si porta a spasso Ciavattini, ma la sua conclusione con il sinistro a incrociare è alta di poco. Al 14’ un felice scambio Brunetti – Samotti consente a quest’ultimo di calciare a lato di poco. La Roma cresce e dopo essersi resa pericolosa con Celar al 17’ accorcia le distanze con il neoentrato Masangu che devia in rete il corner calciato da Corlu. L’Udinese risente della situazione e tre minuti dopo subisce il pareggio ancora ad opera di Masangu il quale svetta su tutti e devia in rete un cross perfetto dalla sinistra di Valeau.

Riprova a farsi pericolosa al’Udinese nei minuti finali con un paio di galoppate di Jaadi ma è nuovamente la Roma ad andare vicinissima al gol prima con Bouah, la cui conclusione è deviata da Borsellini in uscita bassa, e poi ancora con Masangu che recupera il pallone e calcia sicuro a rete cogliendo però la traversa.

Nei minuti di recupero l’ultima occasione del match è nuovamente sui piedi dell’Udinese con Caiazza che ci prova da calcio di punizione di Jaadi ma la sua conclusione finisce alta.

UDINESE                2
ROMA                     2

Marcatori: al 21’ Brunetti, al 27’ Jaadi; nel secondo tempo al 26’ e al 29’ Masangu,

UDINESE: Borsellini, Vedova (27’ s.t. Donadello), Paoluzzi, Brunetti (41’ s.t. Ndreu), Caiazza, Vasko, Samotti, Filipiak, Mallé (35’ s.t. Djoulou), Varesanovic, Jaadi. All. Giacomin
A disposizione: Pizzignacco, Ermacora, Kubala, Siverio Perez, Gkertsos, De Nuzzo, Bocic, Gasparini, Trevisan

ROMA: Greco, Bouah, Semeraro (6’ s.t. Masangu), Cargnelutti, Ciavattini, Marcucci, Riccardi, Valeau, Celar, Coly Sidy (23’ s.t. Besuijen), Corlu. All. De Rossi
A disposizione: Zamarion, Diallo Ba, Kastrati, Pezzella, Cappa, D’Orazio, Sdaigui, Petrungaro, Barbarossa

Ammoniti: Varesanovic, Cargnelutti, Ciavattini

Arbitro: Zanonato di Vicenza

Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto