News PRIMAVERA DEBORDANTE, A NAPOLI È VITTORIA PER 5-2
23 settembre 2017
Senza storia il match della terza di campionato, con i bianconeri a condurre la partita fin dalle prime battute

PRIMAVERA DEBORDANTE, A NAPOLI È VITTORIA PER 5-2

IMG_2469.jpg
NAPOLI-UDINESE 2-5

Marcatori: al 4’ Jaadi, al 30′ aut. Caiazza, al 32′ Mallè, al 39’ Jaadi, al 45′ Samotti; nel secondo tempo al 41’ Djoulou, al 44’ Palmieri

NAPOLI

Schaeper, Schiavi, Scar, Basit, Esposito, Marie Sainte, Mezzoni, Micillo, Leandrinho (14’ s.t. Sgarbi), Gaetano (28’ s.t. Russo), Zerbin (14’ s.t. Palmieri). All. Saurini 

A disposizione: D’Andrea, D’Alessandro, Manzi, Senese, Coglitore, Pelliccia, Calvano, Marino, Energe 

UDINESE

Pizzignacco, Donadello, Paoluzzi, Brunetti, Caiazza, Vasko, Samotti (25’ s.t. Gkertos), Odasso, Jaadi (20’ s.t. Djoulou), Varesanovic, Malle (37’ s.t. Bocic). All. Giacomin 

A disposizione: Scordino, Filipiak, Trevisan, De Nuzzo, Kubala


Non c’è stata storia al centro sportivo di Sant’Antimo, dove l’Udinese ha dominato l’incontro costringendo gli azzurrini partenopei a rincorrerli già dopo quattro minuti, quando Mallè recupera palla a centrocampo e serve Jaadi che brucia Esposito e conclude dapprima cogliendo il palo per poi ribattere in rete per quello che è il vantaggio friulano. 

Il Napoli inizia a premere nel tentativo di pervenire al pareggio ottenendolo alla mezz’ora grazie all’autorete di Caiazza che, nel tentativo di anticipare gli avversari, colpisce di testa beffando così il proprio portiere.

Neanche il tempo per i partenopei di festeggiare il gol che l’Udinese si trova nuovamente in vantaggio: deliziosa apertura di Caiazza per Donadello che si invola sulla destra per poi crossarla a Mallè che giunge a rimorchio, la sua conclusione batte il portiere di casa Schaeper che riesce solo a sfiorare il pallone.

Il Napoli accusa il colpo e i bianconeri ne approfittano giungendo così al 3-1 dopo sette minuti: Micillo perde palla a centrocampo innescando la ripartenza dell’Udinese con Jaadi batte nuovamente Schaeper sul suo palo. 

Prima della fine del tempo arriva anche il quarto gol dell’Udinese su azione da calcio d’angolo sul quale stacca Vasko, Schaeper respinge una prima volta ma poi non può nulla sul tap in vincente di Samotti.

Il secondo tempo regala poche emozioni, l’Udinese amministra da par suo la partita e controlla i velleitari tentativi napoletani. Dopo la consueta girandola di cambi sono i friulani negli ultimi minuti dell’incontro, a trovare la quinta rete su contropiede: cross del neoentrato Bocic per l’altro subentrato Djoulou il quale batte l’estremo di casa anticipandolo senza difficoltà.

La reazione dei padroni di casa si materializza sulla definitiva rete del 2-5 realizzata da Palmieri a un minuto dal 90’ con una conclusione dalla distanza che si insacca nell’angolino alla destra di Pizzignacco.
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto