News Senza paura, faccia a faccia con il Diavolo
02 novembre 2018
Nei precedenti abbiamo vinto in casa 11 volte

Senza paura, faccia a faccia con il Diavolo

DSC_1248.JPG
Il grande secondo tempo di Genova ci ha dato nuova fiducia e siamo pronti ad affrontare il Milan con gli stimoli giusti. Un sentiment che il Mister ha trasmesso ai giornalisti con una dichiarazione esplicita: "Noi non abbiamo paura". Al di là del pareggio in rimonta con il Genoa, le sensazioni sono state davvero positive e la voglia di ritornare in campo per cercare nuove conferme ha preso un po' tutti.
 
Venendo ai nostri avversari, sappiamo che avremo di fronte una squadra reduce dal derby perso all’ultimo minuto contro l’Inter, ma anche rilanciata da due vittorie in quattro giorni: quella convincente contro la Sampdoria e il 2-1 contro il Genoa nel recupero della prima giornata di campionato. Un risultato che ha portato i rossoneri al quarto posto in classifica.

I 43 precedenti parlano di 14 successi per il Milan, 11 vittorie dell’Udinese e 18 pareggi. Iniziamo dalla nostra vittoria più recente datata 29 gennaio 2017: al vantaggio di Suso hanno risposto Cyril Théréau e Rodrigo De Paul.

Il 25 aprile 2015 l’Udinese di Andrea Stramaccioni si impone sul Diavolo sempre per 2-1: corner di Antonio Di Natale che attraversa tutta l’area di rigore, Pinzi raccoglie e con un bel tiro trafigge Lopez. Il raddoppio arriva al 75’ grazie a Badu che anticipa la difesa rossonera e deposita in rete siglando il suo primo gol in campionato. Allo scadere Pazzini accorcia le distanze di testa sfruttando un perfetto cross di Cerci.

L’8 marzo 2014 ai bianconeri basta un gol di Totò Di Natale: azione travolgente di Pereyra che duetta con Fernandes: assist perfetto del portoghese per Totò che infila Abbiati. L’Udinese è propositiva e dopo pochi minuti Allan sfiora il raddoppio con un sinistro a giro dal limite.

Passiamo al 2-1 del 23 settembre 2012 grazie alle reti di Mathias Ranegie e Di Natale su rigore per i bianconeri ed El Shaarawy per il Milan.

Il 23 settembre 2009 Udinese-Milan viene decisa al 22’: il tiro in porta di Mauricio Isla si infrange sul palo e Totò Di Natale firma il vantaggio con il tap-in vincente da due passi. Nel finale c’è tempo per l’espulsione di Flamini per brutta entrata su Inler: Banti estrae il secondo cartellino giallo e allontana il francese dal terreno di gioco.

Il 16 maggio 2009 i bianconeri hanno nuovamente la meglio sul Milan: al 31’ Floro Flores viene steso in area e l’arbitro decreta il calcio di rigore.

Sul dischetto si presenta D’Agostino che con il sinistro mette la palla all’incrocio alla destra di Dida. Al 49’ raddoppio dell’Udinese grazie a Zapata che devia in rete un calcio d’angolo di D’Agostino. Il gol del Milan arriva nei minuti di recupero grazie al colpo di testa di Ambrosini che raccoglie un perfetto cross di Kakà.

Chiudiamo ricordando la prima vittoria dell’Udinese in Friuli risalente alla stagione 1954/1955: a inizio secondo tempo Menegotti porta in vantaggio le zebrette e tre minuti più tardi Bettini firma il raddoppio. Al 52’ Vicariotto accorcia le distanze per il Diavolo. Laforgia firma il terzo gol dei nostri con il quinto centro stagionale. Inutile il gol di Schiaffino all’80’ per il definitivo 3-2. Sicuramente, anche domenica lo spettacolo non mancherà.
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto