18 febbraio 2019
18 febbraio 2019

Studio&Stadio Commenti

Tirelli: "Musso e Pussetto trascinatori"

WhatsApp Image 2019-02-03 at 17.54.43.jpeg
Udinese-Chievo è stata una partita difficile in cui la paura di non fare risultato ha condizionato la prestazione bianconera.
Durante la trasmissione di approfondimento "Studio e Stadio Commenti", gli opinionisti Franco Causio, Guido Gomirato e Mattia Tirelli hanno parlato della nostra prestazione.

Franco Causio: "Quella col Chievo è stata una partita condizionata dalla paura per una vittoria che doveva arrivare a tutti i costi. Salvo i tre punti guadagnati ma mi auguro che mister e calciatori facciano un'analisi approfondita per capire cosa c'è che ancora non funziona".

Guido Gomirato: "È stata una settimana travagliata, con qualche contestazione più meno velata: all'Udinese spesso si chiede quello che non può garantire come giocare le coppe con continuità o proporre sempre un gioco brillante, vivace e spettacolare".

Mattia Tirelli: "È stata una giornata complicata dal punto di vista ambientale e tecnico: l'Udinese ha affrontato una squadra ben organizzata che per lunghi tratti è riuscita a metterla sotto. Col Chievo abbiamo però avuto modo di ammirare - e forse per la prima volta dall'inizio del campionato - due giocatori che possono essere i veri leader di questa squadra: uno è Juan Musso determinante con le sue parate e l'altro è Ignacio Pussetto che ha trascinato i compagni portando carisma tecnico e motivazionale".

Franco Causio ha parlato anche della pressione psicologica che sentono in questo momento i calciatori: "La paura passa solamente quando torni a fare risultato: se non vinci scendi in campo con le gambe che tremano. Ho visto tanti campioni sbagliare anche le cose più semplici perché erano poco sereni. Capisco bene come si sentono i giocatori in questo momento perché è capitato anche a me l'ultimo anno a Torino di sbagliare anche le giocate più semplici. In fondo siamo uomini".

"Mi collego - ha chiuso Gomirato - a quello che ha detto il Barone: sono convinto che in questi momenti complicati l'Udinese debba essere aiutata. Dobbiamo stare vicini alla squadra e sostenerla".
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto