01 aprile 2019
01 aprile 2019

Tudor: "Pussetto in campo dal primo minuto"

Il Mister presenta la sfida di domani con il Milan

D5D_2188.JPG
Mister Tudor presenta ai giornalisti la sfida di domani sera al Meazza contro i rossoneri di Gattuso. 

Buongiorno Mister. Nelle ultime due trasferte l’Udinese ha perso male subendo 8 gol a causa di un approccio troppo timido alle partite. Riproporre quella paura anche contro il Milan significherebbe perdere in partenza. È d’accordo?

Credo che nella valutazione delle sconfitte vadano presi in considerazione tanti aspetti. Io ho una mia opinione riguardo l’approccio delle gare, ma per il momento continuo a tenerla per me perché devo cercare di risolverla nello spogliatoio. È chiaro che contro le squadre di alta classifica si soffre e che si possa anche perdere con uno scarto più ampio. Per questo motivo bisogna lavorare molto sull’atteggiamento e non appena avrò più giorni a disposizione da trascorrere assieme ai miei giocatori lo farò, nel frattempo cerco di apportare dei correttivi. 

La partita con il Genoa ha evidenziato una squadra compatta. A cercare il pelo nell’uovo si può forse dire che Pussetto ha giocato troppo lontano dalla porta?

Pussetto sabato ha giocato da ala destra e non da punta ma sono d’accordo che non sia un’ala pura. Lui si esprime meglio quando ha più spazi davanti a sé, domani però credo che vedremo una partita un po’ diversa.

Come sta Ekong? È possibile aspettarsi qualche rotazione domani?

Ekong ha un po’ di problemi, oggi non si è allenato, perciò vedremo se utilizzarlo domani, noi andiamo a Milano con gli 11 migliori giocatori che abbiamo, cercando di fare la nostra partita secondo le nostre caratteristiche e poi vediamo cosa succederà.

La vittoria con il Genoa ha dato ossigeno alla classifica, ma ieri hanno vinto anche le altre. Questa cosa ha un peso a livello psicologico oppure non fate calcoli?

Penso sappiate che gli allenatori danno sempre la stessa risposta a questa domanda e cioè che dobbiamo pensare sempre a noi stessi. Con questo punto fermo poi è necessario pensare a cosa migliorare e cambiare. Fondamentali saranno gli allenamenti e rimanere sempre concentrati al massimo.

Il Milan dicono che potrebbe giocare in maniera un po’ diversa domani sera. Nelle rotazioni può essere il momento di Lasagna visto che domani potrebbe essere una partita fatta di ripartenze?

Non so come giocherà il Milan, mi piace come gioca quest’anno ma le scelte che opereranno costituiranno un loro problema. Hanno grandi campioni e anche se hanno perso le ultimi due partite saranno motivati e per noi non sarà una partita facile, di certo posso dire che non andremo là per vedere lo stadio del Milan ma per fare la nostra partita. Lasagna è un giocatore importante così come Okaka, entrambi ci saranno molto utili perché hanno grandi qualità. Sto pensando anche a schierarli assieme ma è una cosa da provare partita dopo partita.

Samir è da 4 mesi che non gioca. È in grado di giocare domani se necessario?

Si è allenato bene nelle ultime settimane, lui è fondamentale per noi, è uno dei pezzi forti della squadra ed è mancato molto in questi mesi. Credo che una parte della gara la potrebbe giocare.

Qual è la condizione di Teodorczik?

Domani sarà convocato e si siederà in panchina.

Condividi su