News Udinese - AC Sandonà 1922 8-1
12 aprile 2017
I bianconeri rispondono al vantaggio a sorpresa firmato Corvaglia con i gol di Perica, Ewandro, Kums, Matos, Zapata, Badu e la doppietta di De Paul

Udinese - AC Sandonà 1922 8-1

MARCATORI: Corvaglia 7' pt, Perica 11' pt, Ewandro 25' pt, Kums 33' pt, Matos 38' pt, De Paul 6' e 27' st, Zapata 11' st, Badu 33' st

Udinese: Karnezis (dal 1' st Perisan), Gabriel Silva (dal 20' st Ali Adnan), Angella (dal 1' st Vasko), Heurtaux (dal 37' st Parpinel), Ali Adnan (dal 1' st Widmer), Jankto (dal 1' st Lucas Evangelista), Kums (dal 12' st Hallfredsson), Balic (dal 12' st Badu), Matos (dal 1' st De Paul), Perica (dal 1' st Zapata), Ewandro (dal 12' st Varesanovic). All. Delneri

AC Sandonà 1922: Memo (dal 33' st Ferro), Uliari (dal 16' st Busatto), Brichese (dal 25' st Ballarin), Pellizzaro (dal 16' st Calderan), Ianneo (dal 1' st Leorato), Beccia (dal 12' st Bortolotto), Scroccaro (dal 12' st Brunello), Favret (dal 1' st Costantini), De Freitas, Pedrozo (dal 1' st Cibin), Corvaglia (dal 20' Sclano). All. Tossani

E' il campo B del Centro Sportivo Dino Bruseschi ad ospitare l'amichevole infrasettimanale, anticipata al mercoledì per l'impegno di sabato alle 20:45 contro il Napoli: avversaria di turno la formazione dell'AC Sandonà 1922, militante nel girone B di Eccellenza Veneto.

Partono bene gli ospiti, al punto che è proprio il Sandonà a passare sorprendentemente in vantaggio: bellissimo scambio Pedrozo-Corvaglia con quest'ultimo che fredda Karnezis nell'a tu per tu con il portiere greco. L'Udinese reagisce e trova il pareggio poche azioni più tardi con una perfetta ripartenza orchestrata da Jankto e finalizzata da Perica. Il Sandonà resiste fino al 25esimo agli assalti di Ewandro: il brasiliano colpisce un palo, non arriva su un bel cross di Adnan e si fa murare da Mimo prima di trovare la via del gol ancora su assist di un inesauribile Jankto. Alla mezz'ora gli ospiti, che giocano un calcio ben superiore alla loro categoria, provano a rimettere in equilibrio la partita ma è Karnezis a dire di no a De Freitas, servito da un frizzante Pedroso. La terza rete bianconera è a firma Sven Kums ma da rimarcare lo splendido assist con il tacco di Ewandro, al quale segue la pregevole conclusione al volo del belga. Da qui inizia il duello personale di Matos alla caccia del gol: il brasiliano colpisce il legno su un traversone di Adnan, trova la quarta rete di squadra dopo una grande giocata tra Jankto ed Ewandro e colpisce un altro legno prima del riposo con un missile da fuori area che sbatte sul palo, colpisce Mimo e finisce sul fondo.

Alla ripresa Delneri ridisegna l'Udinese con ben 6 cambi. De Paul riapre le danze insaccando un puntuale cross di Zapata che aveva seminato il panico sulla sinistra, stessa corsia dal quale nasce il sesto gol ad opera proprio del colombiano. Gli ospiti, complici i numerosi cambi, fanno più fatica a contenere le sortite offensive friulane. Zapata impegna Mimo in una grande parata a metà frazione poi Lucas Evangelista trova ancora De Paul per la doppietta personale. Il Sandonà mostra grande quadratura e con una fiammata va vicino al secondo gol, colpendo alla mezz'ora il palo con un bel rasoterra di Brunello. L'Udinese chiude il conto con l'ottava marcatura di Badu dopo l'ennesimo contropiede di Zapata, prima che il neo entrato portiere Ferro neghi al ghanese la gioia del secondo gol personale con una strepitosa parata. Sabato alle 20:45 i ragazzi di Delneri saranno di scena al San Paolo contro il Napoli di Sarri.
D5D_1736.JPG
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto