News Udinese - Sampdoria 1-1
21 maggio 2017
Il rigore del fischiatissimo ex Muriel pareggia il vantaggio lampo di Thereau. Espulsi De Paul e Danilo oltre all'attaccante colombiano. Per i bianconeri ancora vivo l'obiettivo decimo posto

Udinese - Sampdoria 1-1

308Ud-Samp © Foto Petrussi.jpg
Marcatori: 5' Thereau (U), 64' Muriel su rig. (S)
 
Udinese: Scuffet; Gabriel Silva, Danilo, Angella, Felipe; De Paul, Balic (60' Badu), Hallfredsson (90' Ewandro), Jankto; Thereau (60' Matos), Zapata. All. Delneri

Sampdoria: Puggioni; Pavlovic, Skriniar, Silvestre, Sala; Djuricic (53' Bruno Fernandes), Torreira, Barreto (82' Budimir); Praet (77' Linetty); Muriel, Schick. All. Giampaolo

Arbitro: Pinzani di Empoli

Ammoniti: 29' Torreira (S), 56' Sala (S), 92' Jankto (U)

Espulsi: 47' De Paul (U), 65' Muriel (S), 65' Danilo (U), 65' Delneri (U)

Finisce 1 a 1 tra Udinese e Sampdoria, protagoniste di un match caratterizzato da episodi controversi e da molto nervosismo.
L’Udinese dopo appena cinque minuti trova il gol con Cyril Thereau che deposita in rete un ottimo pallone messo in mezzo da Zapata, autore di una prova di grande sacrificio. La Sampdoria cerca di trovare spazi per reagire ma l’Udinese si difende con ordine. Al ventisettesimo i bianconeri vanno vicino al raddoppio con Jankto, che va alla conclusione con il pallone che termina di poco a lato rispetto alla porta difesa da Puggioni. Bisogna attendere il 34esimo per vedere la reazione dei blucerchiati con Schick, che calcia in porta da buona posizione e trova l’ottima risposta di Scuffet che si salva in angolo. Il primo tempo si conclude con uno sterile possesso palla degli ospiti che non trovano varchi nella difesa bianconera ben organizzata.

Il secondo tempo inizia subito con un episodio che condizionerà il proseguimento della gara, fino a quel momento in controllo per i bianconeri: l’arbitro estrae il rosso diretto a De Paul per un intervento a centrocampo. Al 63esimo si verifica il secondo episodio controverso di giornata. L’arbitro infatti decide di punire con il rigore il fallo di Gabriel Silva su Muriel. Lo stesso Muriel si presenta sul dischetto e spiazza Scuffet. A seguito della marcatura, il colombiano si lascia andare ad un’ esultanza provocatoria verso il pubblico friulano. Ai giocatori bianconeri saltano i nervi e scoppia una rissa al termine della quale vengono espulsi Muriel e Danilo. Nell’occasione viene allontanato pure mister Delneri. La partita viene momentaneamente sospesa per calmare gli animi. Il gioco riprende dopo 5 minuti. L’Udinese pur avendo due uomini in meno si fa vedere in avanti con Jankto che riesce a calciare ma il suo tiro viene murato dalla difesa blucerchiata. All’89esimo Badu colpisce di testa il pallone ma non inquadra la porta. Nei sei minuti di recupero concessi dal direttore di gara, Matos, dopo una grande falcata, riesce a calciare ma la sua conclusione viene respinta. Il triplice fischio fa svanire i sogni bianconeri per il decimo posto ma non cancella la prestazione di grande cuore e sacrificio con cui i ragazzi di Delneri si congedano dal proprio pubblico. 
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto