02 aprile 2019
02 aprile 2019

Un pareggio tutto cuore e coraggio

Sotto di un gol riagguantiamo il pareggio grazie a un gran gol di Lasagna

503 Milan-Ud © Foto Pertrussi.jpg
Una prestazione tutta cuore e concentrazione, compatta come piace al nostro Mister: torniamo da San Siro con un punto d’oro in chiave salvezza con il rammarico per le occasioni sciupate nel finale del match.

Qualche modifica nella formazione iniziale per Mister Tudor rispetto alla partita di sabato con il Genoa: squalificato Stryger, torna Opoku in difesa affiancato da Ter Avest e fa soprattutto il suo ritorno in campo Samir, al rientro da titolare dopo più di quattro mesi. 
In attacco Lasagna è preferito a Okaka, mentre Behrami prende il posto dell’altro squalificato Sandro. 

PRIMO TEMPO

La partita inizia con un tentativo di Fofana dalla distanza bloccato da Donnarumma. Il portiere del Milan è poi costretto ad uscire a causa di un infortunio muscolare, al suo posto subentra Pepe Reina.

Al 14’ si fa vedere il Milan con Paquetà il cui sinistro si spegne di poco fuori dalla porta difesa da Musso.

Al 21’ un prodigioso tuffo di Musso nega la rete a Cutrone, abile a girare a rete un suggerimento del fantasista brasiliano.

Dieci minuti dopo ci prova Calhanoglu su punizione, conclusione che si spegne fra le braccia di un attento Musso.

Il Milan passa al 44’: Cutrone aggancia un lungo traversone proveniente dalla fascia destra, lavora il pallone per poi crossarlo in mezzo all’area verso l’accorrente Piatek, Musso respinge d’istinto una prima volta, ma non può nulla sul tap-in dell’attaccante polacco.

Non ci stiamo e proviamo a renderci pericolosi nell’ultimo dei quattro minuti di recupero decisi dal direttore di gara Banti: Pussetto fa a sportellate con Laxalt e tenta la conclusione a rete che però finisce fra le braccia di Reina. 
Primo tempo che termina con il vantaggio del Milan per 1-0 e con due cambi già effettuati per i rossoneri: dopo Donnarumma è costretto ad uscire anche Paquetà per infortunio.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia con un cambio: Ben Wilmot prende il posto di Samir, non ancora in grado di reggere tutti i 90 minuti.

Entra anche Okaka al posto di Ter Avest al 10’, subito dopo ci prova De Maio a rendersi pericoloso di testa su azione di calcio d’angolo.

Al 18’ invito di De Paul dal versante sinistro per Pussetto che, pur alzandosi in un terzo tempo imperioso, riesce solo a sfiorare il pallone.

Rischiamo di subire il raddoppio su azione di calcio d’angolo, per poi ripartire con una perfetta azione di contropiede innescata da Fofana che, dopo essersi fatto 50 metri di gran carriera, allunga sulla sinistra per il neo entrato Okaka il quale rimette il pallone in mezzo con un traversone a mezz’altezza per l’accorrente Kevin Lasagna al quale non rimane altro che spingerla in rete!

Ci riproviamo al 25’ sulle ali dell’entusiasmo provocato dal pareggio: traversone teso di De Paul dalla destra su calcio piazzato sul quale nessuno si avventa, il pallone attraversa tutta l’area di rigore prima di spegnersi per pochissimo sul fondo.

Pregevole taglio verticale di De Paul per Lasagna, che si gira e calcia a rete, ma la sua conclusione si spegne di poco a lato.

Respinta con i pugni di Musso su una conclusione da fuori di Castillejo, poi ripartiamo ancora una volta in contropiede, questa volta però la difesa rossonera riesce a recuperare.

Ci prova Castillejo al 40’ al termine di un’azione insistita dei suoi, Musso però è attento e blocca il pallone quasi sulla linea di porta.

Ma è nostra l’azione più pericolosa con un tiro-cross di Fofana quasi allo scadere che costringe Reina ad allontanare di tuffo.

Nell’ultimo dei quattro minuti di recupero decisi dall’arbitro Banti andiamo nuovamente vicinissimi al gol su azione di contropiede: è decisivo l’intervento in piena area di Calhanoglu in scivolata a impedire la conclusione a rete di uno stanchissimo ma Rodrigo De Paul.


MILAN-UDINESE 1-1
Marcatori: al 44’ Piatek; nel secondo tempo al 19’ Lasagna

MILAN
Donnarumma G. (11’ p.t. Reina), Abate (25’ s.t. Calabria), Musacchio, Romagnoli, Laxalt, Bakayoko, Biglia, Calhanoglu, Paquetá (40’ p.t. Castillejo), Cutrone, Piatek. 
All. Gattuso

A disposizione: Donnarumma A., Mauri, Fernandez Saenz, Borini, Bertolacci, Zapata, Strinic, Caldara, Rodriguez

UDINESE
Musso, Opoku, De Maio, Samir (1’ s.t. Wilmot), Ter Avest (10’ s.t. Okaka), Fofana, Behrami (31’ s.t. Mandragora), De Paul, Zeegelaar, Pussetto, Lasagna. 
All. Tudor

A disposizione: Perisan, Nicolas, Badu, Ingelsson, Micin, Teodorczyk
 
Ammoniti: nessuno
 
Arbitro: Banti di Livorno
Assistenti: Fiorito di Salerno e Gori di Arezzo  
IV uomo: Ghersini
VAR: Pasqua
Assistente VAR: Schenone  
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto