News Verso Udinese-Milan: i precedenti
02 febbraio 2018
Sono 11 le vittorie bianconere, quasi tutte datate “anni Duemila”

Verso Udinese-Milan: i precedenti

531 Milan-Udinese 17-09-2017 © Foto Petrussi.jpg
Udinese – Milan è una sfida dal sapore intenso che riporta subito ai tanti giocatori che nel corso degli anni sono passati dalla maglia bianconera dell’Udinese al rossonero e viceversa.

Le vittorie hanno arriso ai nostri colori per 11 volte su 42 circostanze, maturate soprattuto negli ultimi vent’anni. La prima affermazione, ad ogni buon conto, è del primo maggio 1955 quando un’Udinese ridotta in dieci uomini riuscì a battere per 3-2 il Milan di Schiaffino, Nordahl e Liedholm. L’Udinese seppe ripetersi già due anni dopo imponendosi per 2-1 grazie alle reti di Frignani e Lindskog.

Per rivedere i colori bianconeri battere il diavolo rossonero occorre attendere 23 anni, quando nel primo campionato del ritorno in serie A, a quattro turni dal termine, all’Udinese riuscì l’impresa di ribaltare lo 0-1 maturato grazie al gol di Bigon con le marcature di Vriz e Pin.

Fu una situazione di ribaltamento anche nel 1997 quando Bierhoff con una doppietta seppe capovolgere il risultato frutto del gol iniziale di Kluivert.

Fu un rigore di Pizarro, invece, a regalare la quinta vittoria della storia bianconera sul Milan. Era il 26 gennaio 2003 e nel Milan entrò nel secondo tempo l’attuale tecnico rossonero Gennaro Gattuso in una formazione che nel maggio successivo avrebbe vinto la Champion’s League in una finale tutta italiana contro la Juventus.

Il 16 maggio 2009 il 2-1 dell’Udinese costò all’undici rossonero non solo i tre punti, ma anche lo scudetto che in tal modo fu assegnato ai cugini nerazzurri. Fu sconfitta per il Milan anche 4 mesi dopo, con l’Udinese che si aggiudicò l’intera posta grazie alla rete di Di Natale.

A distanza di tre anni l’Udinese conquistò nuovamente i tre punti grazie al 2-1 firmato dalla rete iniziale di Renagie, rimontata da El Shaarawy, al quale rispose definitivamente Di Natale.

Sempre di misura fu la vittoria dell’8 marzo 2014 con Di Natale che condannò il Milan di Seedorf alla decima sconfitta stagionale. Sempre di misura furono anche le ultime due affermazioni, avvenute il 25 aprile 2015 (2-1 con reti di Pinzi, Badu e Pazzini) e nello scorso campionato, il 29 gennaio, quando Thereau e De Paul ribaltarono l’iniziale vantaggio rossonero firmato da Giacomo Bonaventura.
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto