28 febbraio 2021
28 febbraio 2021

Udinese - Fiorentina 1-0

Un gol di Nestorovski in zona Cesarini regala i tre punti ai friulani

WhatsApp Image 2021-02-28 at 16.51.17.jpeg
UDINESE – FIORENTINA: 1-0 (0-0)
 
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Bonifazi, Nuytinck; Molina (90’ De Maio), De Paul, Walace, Makengo (69’ Arslan), Stryger Larsen; Llorente (76’ Braaf), Nestorovski. A disposizione: Scuffet, Gasparini, Samir, Okaka, Micin. Allenatore: Gotti
 
Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella (88’ Montiel), Martinez Quarta; Malcuit (79’ Caceres), Eysseric (88’ Valero), Pulgar, Castrovilli (79’ Amrabat), Biraghi; Ribery (68’ Kokorin), Vlahovic. A disposizione: Terracciano, Rosati, Olivera, Venuti, Barreca, Callejon, Igor. Allenatore: Prandelli 
 
Arbitro: Volpi di Arezzo
Assistenti: Mondin e Zingarelli
IV: Camplone
VAR: Manganiello
AVAR: De Meo
Marcatori: 86’ Nestorovski
Ammoniti: Llorente, Martinez Quarta, Kokorin
Recupero: 1’ pt e 4’ st
 
È finita 1-0 la sfida della Dacia Arena tra Udinese e Fiorentina, valida per la 24^ giornata di Serie A TIM. Mister Gotti deve far fronte a numerose assenze tra le fila friulane e nel reparto avanzato si affida all’inedita coppia Llorente-Nestorovski. Il mezzo al campo c’è Makengo dal primo minuto, affiancato da Walace e De Paul, mentre è confermata la linea difensiva. Dall’altra parte Prandelli risponde con un modulo speculare a quello bianconero e propone la coppia d’attacco formata da Ribery e Vlahovic. Al 7’ Pezzella ha l’occasione di girare a rete da posizione favorevole ma la sua conclusione al volo è completamente mal calibrata e termina ampiamente oltre la traversa. Al 23’ un bel lancio in profondità di De Paul pesca Stryger Larsen alle spalle della difesa viola e lo mette in condizione di calciare in porta. Il danese controlla bene il pallone di petto e prova la girata ma un intervento di grande istinto di Dragowski gli nega la gioia del gol. Al 29’ ci prova ancora Larsen con un destro al volo dal limite. La conclusione del danese è ben indirizzata ma manca di potenza e termina agevolmente tra le braccia del portiere ospite. Al 44’ il tentativo è di Vlahovic con un sinistro piazzato dal limite. Complice la buona pressione della retroguardia bianconera, la conclusione termina alta sulla porta di Musso.
Nella ripresa al 56’ Molina ha una buona occasione dal limite al culmine di una bella azione corale ma la conclusione dell’esterno argentino, seppur ben coordinata, è lievemente imprecisa e la sfera si spegne di un soffio oltre la traversa. Al 63’ è Vlahovic a provarci con un sinistro da due passi sul filtrante di Ribery ma il perfetto tempismo di Musso nell’uscita permette al portiere bianconero di murare la conclusione e sventare il pericolo. Al 78’ il neo entrato Braaf dopo una serie di finte trova un intelligente scarico a rimorchio al limite dell’area per Arslan che di destro prova la botta di prima intenzione. La conclusione è potente ma leggermente imprecisa e il pallone finisce non di molto oltre la traversa. All’86’ l’Udinese trova il gol del vantaggio con Nestorovski. Il centravanti macedone sfrutta bene un preciso traversone dalla trequarti di capitan De Paul e con un grande tempismo incorna il pallone superando Dragowski e gonfiando la rete per il gol dell’1-0. Una preziosa vittoria ottenuta in extremis per gli uomini di Mister Gotti, il cui prossimo impegno è ora in programma per le 20.45 di mercoledì allo Stadio San Siro contro il Milan.  
Condividi su