10 abril 2019
10 abril 2019

Tre domande a Pradè

Daniele Pradè commenta l'imminente sfida con la Roma

IMG_6460.jpg
Le parole del Direttore dell'Area Tecnica Pradè, che per sette stagioni è stato Direttore sportivo della Roma, a pochi giorni dalla prima delle due sfide che l'Udinese affronterà nella capitale.

Con che spirito arriva la squadra alla doppia trasfera romana?
Arriviamo con il morale più alto e soprattutto con la consapevolezza di essere una squadra diversa, più leggera, che ha un’identità diversa rispetto a quella precedente.

Come vive la sfida con la sua "ex", la Roma?
Roma è casa e ritroverò tanti amici, sarà certamente speciale tornare, ma per noi questa è una partita da vincere assolutamente e andiamo lì con quello scopo.

Oltre a lei c’è un altro doppio ex, Stefano Okaka, allenato tra l’altro da Mister Ranieri. Quanto è stato importate il suo arrivo a Udine e cosa ha portato alla squadra?
Stefano ha portato tanta fisicità e tanto entusiasmo, lui è un ragazzo coinvolgente. Ed è in primis un calciatore forte, sta trovando ora, a trent'anni, la sua vera maturità e può dare alla squadra veramente tanto.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto