21 aprile 2018
21 aprile 2018

Primavera sconfitta 4-1 dalla capolista Atalanta

Ndreu nel finale firma il gol della bandiera che serve a rendere meno amara la sconfitta

articolo.JPG
UDINESE-ATALANTA 1-4

Marcatori: al 4’ Colley, al 21’ Ermacora (aut.), al 23’ Colpani; nel secondo tempo al 24’ Colley, 40’ Ndreu

UDINESE

Gasparini, Donadello, Ermacora, Brunetti, Caiazza, Filipiak (28’ p.t. Siverio), Bocic (21’ s.t. Ndreu), Battistella, Djoulou (8’ s.t. Kubala), Varesanovic, Paoluzzi. 
All. Giacomin
A disposizione: Pizzignacco, Mazzoletti, Kubala, Vasko, Trevisan, Gkertsos, Samotti, Garmendia, Crespi, Olivato

ATALANTA

Carnesecchi, Zortea, Migliorelli, Bolis, Alari, Del Prato, Peli, Colpani (31’ s.t. Nivokazi), Colley (25’ s.t. Chiossi), Mallamo, Koulusevski (12’ s.t. Latte Lath). All. Brambilla 

A disposizione: Piccirillo, Heidenreich, Zanchi, Carminati, Cavalli, Rinaldi

Arbitro: Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto  

Assistenti: Fabio Tribelli e Nicola Badoer di Castelfranco Veneto

Ammoniti: Brunetti, Bocic, Battistella, Zortea




Niente da fare per la Primavera al cospetto della capolista Atalanta che esce vittoriosa da Manzano con il punteggio di 4-1. Il primo gol dopo pochi minuti ha tagliato le gambe ai padroni di casa che hanno fatto fatica a reagire e, nonostante le molte occasioni per accorciare le distanze, riescono ad andare in gol solamente nel finale dell’incontro.

Atalanta in vantaggio già dopo quattro minuti con un’azione iniziata dalla destra grazie a un lancio dalle retrovie di Mallamo per Peli che mette il pallone in area sul quale si fionda Colley che in scivolata batte Gasparini.

Prova a rispondere l’Udinese all’8’ con una girata di Djoulou, ma la sua conclusione è alta.

Occasione per l’Atalanta al 17’ con Colley che si trova a tu per tu con Gasparini, ma la difesa di casa è  abile nel far scattare la trappola del fuorigioco.

Al 21’ l’Atalanta raddoppia grazie a un infortunio del portiere bianconero: retropassaggio di Ermacora, Gasparini non controlla e il pallone si spegne in fondo alla rete.

L’Udinese accusa il colpo e al 23’ l’Atalanta si porta sullo 0-3: passaggio in verticale di Zortea per Koulusevski che calcia direttamente in rete, ma Gasparini si riscatta con una bella parata d’istinto; non può nulla però sul tap in di Colpani.

Mister Giacomin prova a bloccare l’emorragia inserendo Siverio al posto di Filipiak e i risultati si vedono subito con l’Udinese maggiormente reattiva.

Al 31’ uscita a vuoto di Carnesecchi su cross di Djoulou, ma nessun bianconero riesce ad approfittarne.

Al 36’ bella azione coordinata fra Varesanovic e lo stesso Djoulou, con quest’ultimo che mette in mezzo all’area un buon pallone per Brunetti il quale però calcia a lato.

Ci riprova Djoulou due minuti dopo ma Carnesecchi in tuffo salva la propria porta.

Al 44’ torna a farsi vedre l’Atalanta con Koulusevski ma Gasparini in uscita riesce ad evitare il peggio.

Allo scadere della prima frazione ancora pericolosa la formazione bianconera con Paoluzzi che serve Brunetti il quale però non dà la necessaria forza al pallone e Canresecca fa suo il pallone in due tempi.

Nella ripresa ancora l’Atalanta pericolosa al 10’ con uno scambio Koulusevski – Colpani con quest’ultimo che a un metro dalla linea di porta manca la deviazione decisiva.

Subito dopo ci riprova l’Udinese con Varesanovic che coglie il suggerimento di Siverio ma Carnesecca respinge con i pugni, poi la difesa atalantina rinviene sulla conclusione di Bocic.

Ci prova Brunetti al 20’ cu calcio di punizione dalla tre quarti di poco alto.

Si supera nuovamente Carnesecca poco dopo su Kubala ben imbeccato da Varesanovic.

Al 24’ l’Atalanta si porta sullo 0-4: parte in contropiede il neoentrato Latte Lath che calcia a rete di prima intenzione, Gasparini è ancora una volta bravo a tenere la posizione e a respingere con i piedi, ma Colley è il più lesto di tutti a ribadire in rete.

La fiammata dell’Udinese giunge al 40’ con un’azione solitaria del neoentrato bianconero Ndreu il quale, dopo aver saltato tre difensori, beffa Carnesecca con un preciso diagonale. 
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto