22 agosto 2019
22 agosto 2019

Accadde oggi

L'Udinese vince l'Intertoto

Sosa.jpg
Il 22 agosto 2000 è in programma al "Friuli" la gara di ritorno di una delle tre finalissime della Coppa Intertoto. L'Udinese deve vedersela con i cechi del Sigma Olomouc con cui ha pareggiato all'andata (8 agosto) 2-2. I bianconeri in virtù di quel risultato sono favoriti, a loro basta pareggiare 0-0 o 1-1 per vincere il trofeo e accedere alla Coppa Uefa, in realtà, davanti a 25 mila persone la squadra di Luigi De Canio rischia di vanificare i sogni di gloria.
L'Olomouc non ci sta, disputa una partita tatticamente valida, al 42' va in vantaggio con Hapal e il match per l'Udinese si fa in salita. I bianconeri stentano, sbagliano oltre il lecito, Muzzi e Sosa in avanti cozzano contro il muro eretto dai cechi. De Canio gioca il tutto e per tutto, manda in campo altri due attaccanti, Esposito al 12' e Margiotta al 23' della ripresa. Quando mancano 4' alla fine, con il pubblico bianconero incredulo, ecco che Muzzi pesca il jolly, di testa su cross di Diaz, tra i migliori in campo se non il più bravo in assoluto, supera di precisione l'estremo difensore dell'Olomouc. Svaniscono incubi e spettri. L'Udinese è vicinissima ad aggiudicarsi l'Intertoto. Ma gli ultimi 4' più 2' di recupero sono interminabili, soprattutto ricchi di colpi di scena. Dopo 90" segna l'Olomouc con un diagonale da destra di Mucha sul quale Turci non è esente da colpe. Sembra fatta per gli ospiti, non è così, al 91' Margiotta si avventa su un pallone proveniente da destra, è contrastato da Ujfalusi che devia in rete la conclusione del bianconero, il "Friuli"esplode, ma l'Udinese si trova anche in dieci uomini, due minuti prima del pareggio, Muzzi si è fatto espellere. 
Si va ai supplementari, ci sono fondati timori di un crollo da parte dell'Udinese, in realtà è l'Olomouc che si spegne, subisce due gol, uno di Sosa all'8' del primo tempo supplementare, il secondo, quello del definitivo ko, al 6' del secondo tempo supplementare.
Questa la formazione mandata in campo da Luigi De Canio: Turci, Genaux (1' st Alberto), Gargo, Sottil; Pineda (12' st Esposito), Giannichedda, Walem, Fiore, Diaz; Sosa, Muzzi.
In quella manifestazione il grande protagonista è stato Sosa autore di ben 6 reti. L'Udinese in Coppa Intertoto ha dapprima sconfitto l'Aalborg (2-0 in Danimarca, 1-2 a Udine), poi l'Austria di Vienna (1-0 nel capoluogo Austriaco, 2-0 al "Friuli"), infine, come sottolineato l'Olomouc (2-2 e 4-2).
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto