22 febbraio 2019
22 febbraio 2019

Primavera: sconfitta di misura

Si chiude 1 a 0 per il Napoli la sfida di oggi

220 Ud-Chievo Ve. 12-01-2019 © Foto Petrussi.jpg
 Una buona Primavera tiene testa al Napoli ma esce sconfitta per 1-0 dalla sfida diretta per la salvezza , i bianconeri concedono poco alla squadra di casa e vanno in più occasioni vicini al gol del pareggio, che però non arriva.
 
Vince così il Napoli per 1-0, ma il risultato non rispecchia quanto visto sul terreno di Frattamaggiore. Un’Udinese attenta e ordinata tiene lontano dalla propria porta la squadra di casa nel primo tempo per poi tentare la sortita con buoni spunti in ripartenza. In una delle poche occasioni offerte ai partenopei, Gaetano punisce i nostri baby bianconeri portando in vantaggio gli azzurri. L’Udinese nel finale si riversa in avanti alla ricerca del pareggio che purtroppo non arriva.

Pochi gli spunti da entrambe le parti in un primo tempo decisamente avaro di emozioni nel quale il Napoli tenta di spingere, ma l’Udinese è attenta a rintuzzare ogni tentativo degli azzurri.

Al 6′ ci prova Palmieri ma è bravo Gasparini ad allungare in calcio d’angolo.

Al 27′ ci prova ancora il Napoli con Sgarbi su suggerimento di Labriola, ma il pallone è facile preda del portiere bianconero.
 
L’avvio del secondo tempo è a tinte bianconere grazie a una potente staffilata a mezza altezza di Compagnon, entrato nei minuti finali del primo tempo al posto di Bocic, che si spegne di pochissimo alla destra dell’estremo di casa D’Andrea.

Al 5′ ancora partenopei pericolosi con Gaetano che prova il destro dal limite dell’area, ma il tiro è centrale e Gasparini blocca.

Al 13′ c’è una doppia occasione per il Napoli: cross di Mezzoni, al centro dell’area Gaetano calcia a botta sicura, ma Gasparini riesce a sventare la minaccia respingendo prima sul numero 10 e successivamente sul tiro di Palmieri.

Al 17’ il Napoli passa: Gaetano si trova a tu per tu con il nostro estremo difensore che non può nulla sulla finta dell’attaccante di casa.

L’Udinese si scuote e al 20′ va vicina al pareggio su calcio di punizione calciato da Filipiak, ma D’Andrea riesce a respingere con i pugni.

Il finale è tutto di marca bianconera: al 42’ è pericolosissimo Compagnon che riesce ad incunearsi in area con una serpentina, libera la difesa di casa seppur  con qualche affanno.

Due minuti dopo Lirussi cerca Renzi ben appostato in area di rigore, ma il portiere D’Andrea riesce a far suo il pallone in uscita alta.

Nel primo dei quattro minuti di recupero sanciti dall’arbitro Vigile di Cosenza, l’Udinese rimane in 10 uomini a causa dell’espulsione di Filipiak per fallo da ultimo uomo su Negro.
 
NAPOLI 1
UDINESE 0
Marcatori
: nel secondo tempo al 17’ Gaetano

NAPOLI: D’Andrea, Zanoli, Zedadka (40’ s.t. Perini), Labriola, Manzi, Senese, Mezzoni (31’ s.t. Zanon), Lovisa, Palmieri (31’ s.t. Negro), Gaetano (40’ s.t. Mamas), Sgarbi. All. Baronio
A disposizione: Idasiak, Casella, Esposito, Calvano, Micillo, Vrakas, Bertoli, Saporetti

UDINESE: Gasparini, Ballarini, Ermacora, Gkertsos (39’ s.t. Renzi), Filipiak, Vasko, Bocic (41’ p.t. Compagnon), Battistella, Lirussi, Ndreu (15’ s.t. Oviszach), Kubala. All. Daniel
A disposizione: Crespi, Donadello, Katuma, Parpinel, Di Franco, Pecos Melo, Mazzolo, Ilic, Comisso

Arbitro: Sig. Vigile di Cosenza
Ammoniti: Lovisa, Labriola, Ermacora
Note: espulso Filipiak al 46’ s.t. per fallo da ultimo uomo su Negro 

Condividi su