22 febbraio 2019
22 febbraio 2019

Primavera: verso Napoli

L'analisi di Gianluca Lena

227 Ud-Chievo Ve. 12-01-2019 © Foto Petrussi.jpg
“Vedi Napoli e poi…
Inizia così uno dei più popolari detti partenopei, ma il suo finale che tutti noi conosciamo, mai come questa volta dovrà essere cambiato dai ragazzi del mister Stefano Daniel, che affronteranno gli azzurri nell’anticipo della 20^ giornata del campionato Primavera 1.

I bianconeri arrivano a questo incontro reduci da sei sconfitte consecutive che hanno portato la squadra ad occupare l’attuale ultima posizione in classifica, a -6 dalla zona playout, dopo aver anche assaporato l’aria fresca della zona salvezza a fine 2018.

Per questo occorre inseguire il bottino pieno fuori casa, cercando una vittoria che manca da dicembre, dalla rimonta sul Milan battuto per 2-1. Ci si troverà davanti una squadra che arriva da una cocente sconfitta per 5-1 sul campo della Roma, ancora in lotta per la vittoria del girone.

È il reparto avanzato azzurro quello da tenere più sotto controllo: spicca il talento di Gianluca Gaetano, già 10 gol in stagione, e continua spina nel fianco delle difese avversarie con le sue giocate fatte di corsa, invenzioni palla al piede e di tagli intelligenti in profondità alle spalle della linea difensiva, magari cercando di sfruttare la forza d’impeto e la facilità di gamba dei due esterni Mezzoni e Zanon.

Più fragile, invece, il reparto arretrato che, pur contando su una linea densa composta da tre difensori centrali, soffre spesso l’attacco centrale dell’area a causa di marcature a volte leggere nell’assorbimento degli avversari.

È qui che Bocic e compagni dovranno trovare la chiave di volta che può riaprire sin da subito la corsa salvezza, con determinazione, ma soprattutto con l’attenzione primaria a non commettere quegli errori gratuiti che troppo spesso hanno agevolato gli avversari.
Forza Ragazzi!”
 
Gianluca Lena
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto