22 luglio 2019
22 luglio 2019

St. Veit, day 2. Prima doppia seduta in Carinzia per i bianconeri

Allenamenti tra focus tattici è un intenso lavoro atletico. Arrivato a St. Veit anche il responsabile dell’area tecnica Pierpaolo Marino.

Prima doppia seduta a St. Veit per i bianconeri in campo sia al mattino che al pomeriggio nella seconda giornata in Carinzia .
Nella prima seduta di giornata, gruppo diviso in due, alternando il lavoro tra campo e palestra . 
Sul rettangolo di gioco , dopo una prima fase di attivazione con corsa, via al lavoro con il pallone . Dapprima esercizi di coordinazione passandosi la sfera con le mani , poi classici torelli .
Archiviata queste prima parte, mister Tudor ha aperto la sessione di tattica attraverso delle partite a tema 5 contro 5 a campo ridotto, nelle quali si è lavorato sulla costruzione della manovra e sui sincronismi offensivi. 
Al pomeriggio , i ragazzi hanno iniziato la seduta in palestra prima di raggiungere il campo principale della Jacques Lemans Arena .
Ad avviare il lavoro col pallone i classici torelli ad alta intensità , propedeutici all’inizio della parte tattica dell’allenamento nella quale mister Tudor si è concentrato sia sulla fase offensiva che su quella difensiva , attraverso esercitazioni a tutto campo.
Successivamente il gruppo è stato diviso in due tronconi , alternando il tipo di lavoro svolto: il primo gruppetto ha proseguito il focus tattico con partitelle a tema a campo ridotto , mentre il secondo ha duramente lavorato sulla resistenza e sulla corsa .
Al termine di ciascuna fase i due tronconi si sono invertiti .
Per ultimare la parte con la palla nuova partita 11 contro 11 a campo ridotto prima di concludere la giornata di lavoro bianconera con il consueto stretching.
Domani l’Udinese osserverà la prima mezza giornata di riposo di questo ritiro austriaco, scendendo in campo soltanto al pomeriggio.
Condividi su