News UDINESE - AC MESTRE 5-2
16 marzo 2017
Matos, Zapata, Thereau, De Paul e Halilovic a segno nell'amichevole infrasettimanale, di Casarotto e Kabine le reti ospiti

UDINESE - AC MESTRE 5-2

MARCATORI: Matos al 8’ pt, Zapata al 19’ pt, Casarotto al 46’ pt, Thereau al 9’ st, De Paul (rig.) al 40' st, Halilovic al 43' st, Kabine al 45' st

UDINESE: Scuffet (dal 1’ st Perisan), Widmer (dal 16’ st Samir), Angella (dal 1’ st Danilo), Heurtaux (dal 25’ st Parpinel), Gabriel Silva, Kums (dal 1’ st Hallfredsson), Balic (dal 20’ st Ewandro), Badu (dal 1’ st Jankto), Matos (dal 25’ st Halilovic), Ewandro (dal 1’ st De Paul), Zapata (dal 1’ st Thereau). A disposizione: Scordino, Pieve. All. Delneri
 
AC MESTRE Primo Tempo: Gagno (dal 30’ pt Rossetto), Bonetto, Veronese, Pinton, Ugo (dal 30’ pt Dell’Andrea), Gritti, Casarotto, Pettarin, Sottovia, Fabbri, Bussi. All. Zironelli
 
AC MESTRE Secondo Tempo: Rossetto (dal 16’ st Pusca), Bartoccini, Presello, Politti, Dell’Andrea (dal 32’ st Montemezzo), Pettarin (dal 16’ st Tasca), Zecchin, Beccaro, Bonaldi, Bussi (dal 16’ st Russo), Kabine. All. Zironelli
 
ARBITRO: Lorenzin di Castelfranco Veneto
ASSISTENTI: Michieli e Sartori
 
Alla Dacia Arena va in scena la tradizionale amichevole infrasettimanale con avversaria di turno la compagine dell’AC Mestre, prima nel girone C della Serie D.

L’Udinese parte bene e sblocca immediatamente il match con una discesa sulla destra di Matos che incrocia un preciso diagonale alle spalle di Gagno. Il raddoppio è targato Duvan Zapata, liberato perfettamente in area dai compagni e puntuale nell’insaccare con l’esterno destro. L’AC Mestre tenta di reagire e poco dopo la mezzora trova la rete con Bussi, ma a gioco fermo con la puntuale segnalazione dell’offside da parte dell’assistente Sartori. I veneti accorciano proprio allo scadere del tempo con Casarotto che non lascia scampo a Scuffet con una 

Nella ripresa consueta girandola di cambi ed è proprio uno dei nuovi entrati, Cyril Thereau, a sfruttare un errore della retroguardia ospite per la terza rete friulana. Strepitoso Perisan al 10’ su un perfetto tiro di Beccaro diretto all’incrocio dei pali, sventato dal giovane portiere di scuola Udinese. Lo stesso francese va in slalom a 5' dal termine e si procura un calcio di rigore che cede a Rodrigo De Paul che insacca il poker bianconero. Gioia per il classe 1998 Halilovic: il giovane della Primavera incrocia un bel diagonale ed esulta per la soddisfazione con i grandi. Anche nella ripresa, proprio a un attimo dal fischio finale ci sono applausi per gli ospiti con Kabine che timbra il definitivo 5-2. E' l'ultimo squillo del match: Delneri e i suoi ragazzi mettono nel mirino il Palermo nella gara domenicale delle 18:00 alla Dacia Arena.
2010 Ud- Mestre 16-03-2017 © Foto Petrussi.jpg
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto