News Udinese, un’altra vittoria! Battuto il Benevento 2-0
10 dicembre 2017
Succede tutto nel primo tempo: Barak prima e Lasagna poi e tre punti messi in cassaforte

Udinese, un’altra vittoria! Battuto il Benevento 2-0

WhatsApp Image 2017-12-10 at 15.49.22.jpeg
UDINESE-BENEVENTO 2-0

Marcatori: Barak al 5’, Lasagna al 41’

UDINESE

Bizzarri, Larsen, Danilo, Nuytinck, Widmer, Barak, Fofana (10’ s.t. Balic), Jankto (37’ s.t. Ingelsson), Alì Adnan, M. Lopez (19’ s.t. De Paul), Lasagna. All. Oddo

A disposizione: Scuffet, Borsellini, Matos, Bajic, Perica, Pontisso, Hallfredsson, Bochniewicz, Pezzella

BENEVENTO

Brignoli, Letizia, Djimsiti, Costa, D’Alessandro, Del Pinto, Memushaj, Chibsah (25’ s.t. Gyamfi), Parigini (10’ s.t. Armenteros), Puscas, Antei (29’ s.t. Ciciretti). All. De Zerbi

A disposizione: Belec, Coda, Viola, Di Chiara, Venuti, Kanoute, Gravillon, Brignola

Ammoniti: Jankto, Costa, Gyamfi

Arbitro: Aureliano di Bologna

Assistenti: Schenone di Genova e Paganessi di Bergamo 

Quarto uomo: Nasca di Bari 

Var: Mariani  Assistente Var: Sacchi  



Mister Oddo opta ancora una volta per il 3-5-2, modulo che gli ha fruttato finora due rotonde vittorie con Perugia e Crotone. Fuori per necessità Angella, sostituito da Stryger, mentre Nuytinck prende il posto di Samir.

Il primo timido squillo dell’incontro è a marca beneventana con Puscas che al 4’ ci prova da fuori, ma Bizzarri blocca in due tempi.

È solo un intermezzo in quello che è un inizio di gara totalmente a marca bianconera, tanto che un minuto dopo l’Udinese perviene al vantaggio con Barak che riceve dalla sinistra un ottimo suggerimento di Jankto: il centrocampista ceco controlla e calcia a rete di destro, la conclusione a causa di una leggera deviazione di Letizia diventa imparabile. Il vantaggio iniziale viene legittimato al 10’ con la traversa colta da Adnan su calcio di punizione a Brignoli battuto.

Ancora Udinese al 17’ con Fofana, ma la sua conclusione finisce fuori seppur di poco.

Brivido nell’area dell’Udinese al 28’ a causa di una conclusione dalla tre quarti di Letizia che Bizzarri non trattiene, interviene Puscas ma il portiere italoargentino si riscatta prontamente deviando a lato il pallone.

Al 32’ punizione per l’Udinese all’altezza della bandierina: calcia lo specialista Jankto verso l’area di rigore, ma la deviazione di Larsen è imprecisa e si spegne a lato.

Al 40’ di nuovo pericoloso il Benevento con Puscas che gira a rete un cross dalla sinistra di Costa, ma la  sua conclusione si spegne a lato con Bizzarri che controlla senza problemi.

Un minuto dopo l’Udinese raddoppia con Lasagna che finalizza una ripartenza condotta imperiosamente da Barak, il quale apre per il centravanti mantovano che, una volta giunto sul vertice sinistro dell’area giallorossa, incrocia con il sinistro e batte Brignoli di precisione.

Benevento che si affaccia nella metà campo bianconera al 6’ del secondo tempo: galoppata di Parigini sulla fascia destra, traversone preciso per la testa Letizia che spreca alzando troppo di testa. 

Primo cambio nell’Udinese al 10’ con Balic che prende il posto di Fofana.

Cresce il Benevento che si rende pericoloso intorno al quarto d’ora prima con un diagonale teso di D’Alessandro al 16’ che impegna Bizzarri in una respinta di pugno e poi con un sinistro di Memushaj che si spegne alto sopra la traversa.

Staffetta Maxi Lopez – De Paul pochi istanti dopo con l’argentino che semina immediatamente il panico nella retroguardia sannita, ma il suggerimento per Lasagna è recuperato da Djimsiti.

Ancora De Paul in evidenza al 28’: riceve sulla sinistra da Balic, ma il suo destro a girare finisce fuori di poco alla sinistra di Brignoli.

Azione convulsa nell’area friulana al 32’ sugli sviluppi di due calci d’angolo consecutivi: calcia D’Alessandro a colpo sicuro ma la sua conclusione è imprecisa a finisce sopra la traversa.

Ultima sostituzione per Mister Oddo al 37’ con Ingelsson che prende il posto di Jankto.

Al 42’ protagonista il neo entrato Ciciretti che calcia addosso a Bizzarri, sul capovolgimento di fronte ottimo servizio di Balic per De Paul anticipato di un soffio da Brignoli.

Proprio al 90’ l’arbitro Aureliano giudica come retropassaggio un appoggio di Balic preso con le mani da Bizzarri e comanda una punizione indiretta in area di rigore: Ciciretti tocca per Armenteros che da non più di sette metri dalla linea dalla porta calcia in curva. Su questa occasione per il Benevento cala il sipario su un incontro che l’Udinese ha fatto suo con pieno merito grazie aun primo tempo praticamente perfetto.
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto