26 septiembre 2018
26 septiembre 2018

Primavera beffata nel finale, sconfitta in TIM CUP dal Brescia

I bianconeri di Mister Sassarini dominano la partita ma escono dalla Coppa

403 Primavera Brescia-Udinese. © Foto Petrussi.jpg
BRESCIA - UDINESE 1-0

Marcatori: Ghezzi (30’st)

BRESCIA

Botti, Firetto, Capoferri, Andreoli (23’st Marazzi), Lancini, Carminati, Ghezzi, Venturelli (23’st Carta), Zambelli (12’st Papetti), Lussignoli (44’st Frassine), Torregrossa (44’st Ruocco)

A disposizione
Abbrandini, Carta, Guerini, Papetti, Frassine, Pesenti, Marazzi, Ruocco, Lucca

All. Pavesi

UDINESE

Crespi, Donadello (40’ Ballarini), Parpinel, Mazzolo, Ermacora, Samotti (C), Battistella (37’st Petova), Bocic, Lirussi, Oviszach (12’st Comapagnon), Ilic (12’st Pecos Melo)

A disposizione
Moretti, Snidarcig, Difranco, Pecos Melo, Ballarini, Compagnon, Zanolla, Filipiak, Gkertsos, Petova, Ndreu

All. Sassarini


Arbitro: Matteo Gualtieri
Assistenti: Alessandro Pacifico, Marco Trinchieri

Ammoniti: Capoferri, Samotti

Espulsi: Lancini (per doppia ammonizione)


Primo turno di Primavera TIM CUP per i nostri bianconeri che al centro sportivo “San Filippo” affrontano il Brescia. I padroni di casa arrivano a questa partita dopo una sconfitta e una vittoria rimediate nelle prime uscite del campionato Primavera 2. I ragazzi di mister Sassarini dopo una partita dominata si devono arrendere nella ripresa al gol di Ghezzi che approfitta di una incomprensione fra Donadello e Crespi.

Avvio propositivo dei nostri giovani bianconeri che con un buon giro palla mantengono costantemente in mano il pallino del gioco mentre il Brescia si limita a coprire gli spazi. 

Al 24’ prima chance nitida per l’Udinese con Oviszach che mette in area un perfetto pallone, stacco di Battistella e la sfera finisce fuori di poco.

Qualche minuto dopo altro cross dalla destra e inserimento di Parpinel che - lasciato libero in area - impatta di testa ma la palla si stampa sul palo alla sinistra di Botti.

L’Udinese alza i giri del motore e si rende sempre più pericolosa dalle parti dell’estremo difensore del Brescia.

Prima frazione di gioco che si conclude senza reti nonostante le diverse occasioni che potevano portare al vantaggio bianconero.

Al 10’ della ripresa ripartenza veloce dei nostri ragazzi fermata in modo irregolare da Lancini che atterra Bocic. L’arbitro non ha dubbi ed estrae il secondo cartellino giallo. Brescia quindi in inferiorità numerica. Dalla successiva punizione Parpinel cerca il tiro piazzato ma la palla finisce debole tra le braccia di Botti.

Al 30’ regalo di Donadello che appoggia di testa a Crespi. Ghezzi intercetta il retropassaggio e insacca a porta sguarnita.

Nonostante l’assedio bianconero, proseguito anche nei quattro minuti di recupero, la partita si conclude con la vittoria del Brescia che nel secondo turno eliminatorio affronterà l’Hellas Verona.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto