20 octubre 2018
20 octubre 2018

Napoli al fotofinish: Udinese battuta 2-3

I baby bianconeri, sotto 2-0, la riprendono con Coulibaly e Compagnon ma al 92’ Perini fa vincere i partenopei

IMG_4739.jpg
UDINESE-NAPOLI 2-3

Marcatori: Palmieri (7’), Sgarbi (28’), Coulibaly (45’), Compagnon (64’), Perini (92’)

UDINESE

Gasparini, Donadello, Ermacora (93’ Parpinel), Samotti (C), Filipiak, Gkertsos  (93’ Oviszach), Snidarcig, Ndreu (46’ Bocic), Coulibaly, Compagnon, Kubala (69’ Lirussi)

A disposizione
Crespi, Lirussi, Di Franco, Renzi, Ballarini, Zanolla, Beak, Parpinel, Ilic, Oviszach, Bocic, Petova

All. Sassarini

NAPOLI

Idasiak, Zanoli (84’ Esposito G.), Senese, Perini, Mezzoni, Marino (46’ Mamas), Lovisa, Zedadka (77’ Casella), Gaetano (C), Palmieri (65’ Negro), Sgarbi (84’ Energe)

A disposizione
Daniele, Casella, Esposito G., Mamas, Illuminato, Micillo, Esposito A., Energe, Negro

All. Baronio

Ammoniti: Compagnon, Ermacora, Bocic

Arbitro: Arace
Assisitenti: Torresan, Ceolin




A Manzano va in scena Udinese-Napoli. Entrambe le formazioni arrivano da periodi non esaltanti: i partenopei sono reduci dalla pesante sconfitta per 0-4 con la Roma mentre l’Udinese di David Sassarini arriva dal 3-0 contro l'Inter, capolista e campione d’Italia uscente. La reazione d’orgoglio dell’Udinese è tutta nel secondo tempo ma non basta a evitare una sconfitta arrivata nei minuti di recupero.

In avvio di partita Udinese intraprendente con due conclusioni nel giro di tre minuti e diversi recuperi palla sulla trequarti.

Al 5’ grande occasione per i bianconeri: Compagnon di tacco per Coulibaly, il numero 10 serve all’interno dell’area Kubala ma il suo raso terra viene messo in angolo dall’estremo difensore partenopeo.

Al 7’ arriva l’inaspettato vantaggio del Napoli al primo affondo: il destro da fuori area di Palmieri sorprende Gasparini che smanaccia in malo modo facendo carambolare la palla in rete.

Al 16’ azione personale di Coulibaly a centrocampo e conclusione dalla distanza che finisce innocua tra le braccia di Hubert.

Al 28’ i partenopei trovano il raddoppio grazie a un contropiede fulminante che si conclude con il cross in mezzo di Palmieri per Sgarbi che al volo non sbaglia.

Allo scadere di primo tempo Coulibaly, il giocatore bianconero più intraprendente, accorcia le distanze appoggiando in rete la perfetta punizione di Donadello.

Al 55’ la conclusione di Mamas si stampa sul palo dopo la deviazione di Gasparini.

Sul capovolgimento di fronte i nostri bianconeri si rendono pericolosi con Compagnon che da posizione ravvicinata spara su Idasiak.

Al 64’ l’Udinese raggiunge il pareggio: Coulibaly per Compagnon che con il mancino dal limite dell’area trova l’angolino basso alla sinistra del portiere napoletano.

Al 76’ retropassaggio sciagurato di Zedadka preda di Lirussi che serve di prima intenzione Compagnon in area. Il nostro numero 9 conclude sull’esterno della rete.

A due minuti dal termine Gkertsos si trova sul destro la palla del possibile vantaggio ma il suo tiro viene respinto da Idasiak.

Nei minuti di recupero arriva la beffa per l’Udinese con il gol di testa di Perini che regala i tre punti al Napoli.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto