20 mayo 2019
20 mayo 2019

La Primavera pareggia con il Chievo

Tutto nel secondo tempo fra Chievo e Udinese: al vantaggio bianconero di Compagnon, risponde Ndrecka per i veronesi.

103 Ud-Chievo Ve. 12-01-2019 © Foto Petrussi.jpg
Dopo pochi minuti c’è da registrare il primo brivido per la porta difesa da Sourdis, con  Rovaglia che sbaglia da pochi passi.

Al 22′ concora l’estremo difensore bianconero protagonista, a neutralizzare in corner una palla gol clivense di Bertagnoli.

Nei primi minuti della ripresa il Chievo va vicino al gol in due occasioni ravvicinate, dapprima al 10’ con Bertagnoli, e poi con Juwara che calcia sopra la traversa da buona posizione. 

A gol sbagliato corrisponde il gol subito, recita un’antica legge del calcio, e così due minuti dopo l’Udinese passa in vantaggio: Bocic sfonda in verticale e serve Compagnon una volta entrato in area, il nostro numero 10 non sbaglia e infila di giustezza Caprile.

Sette minuti dopo, però, il Chievo perviene al pareggio con Ndrecka, che indovina un destro al volo che si insacca appena sotto la traversa.

Il Chievo a questo punto cerca ripetutamente il gol del vantaggio, ma la difesa bianconera riesce a rintuzzare i vani tentativi offensivi della squadra di casa.

 

CHIEVO         1

UDINESE        1

 

Marcatori: 13′ s.t. Compagnon, 20′ s.t. Ndrecka

CHIEVO: Caprile, Pavlev, Ndrecka, Zuelli, Kaleba, Soragna, Juwara, Rabbas (18’ s.t. Tuzzo) , Rovaglia, D’Amico, Bertagnoli. All. Mandelli

A disposizione: Raffa, Salvaterra, Martires Farrim, Corti, Metlika, Sperti, Vesentini, Rossi, Anymah

UDINESE: Sourdis, Donadello (1’ s.t. Ermacora) , Kubala, Gkentos, Mazzolo, Parpinel, Bocic, Ballarini, Lirussi (21′ s.t. Oviszach), Compagnon, Beak (21′ s.t. Pecos Melo). All. Daniel

A disposizione: Crespi, Snidarcig, Filipiak, Renzi, Comisso, Di Franco, Ilic

Arbitro: Sig. Luciani (sez. Roma 1)

Ammonito: Kaleba

Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto