04 octubre 2019
04 octubre 2019

Fiorentina-Udinese, la guida alla partita

Sarà la sfida n. 87 in Serie A, l'89ma in totale

UC_Banner sito notizia.jpg
L'Udinese è attesa allo Stadio Artemi Franchi di Firenze per la 7^ giornata della serie A Tim. Friulani (7 p.) reduci dal successo per 1-0 sul Bologna mentre i padroni (8) di casa hanno battuto a domicilio 3-1 il Milan.
Si gioca domenica 6 ottobre alle ore 12,30
 
PRECEDENTI. Quella in programma al "Franchi" sarà la sfida di campionato numero ottantanove tra Fiorentina e Udinese, la numero ottantasette in A (le due squadre si sono affrontate anche due volte in B con vittorie dei viola 2-1 e 3-2 e nove in Coppa Italia). I bianconeri a Firenze hanno conquistato cinque affermazioni e dieci pareggi ed ha perso ventotto volte. Nel campionato scorso all'andata il 2 settembre 2018 al Franchi vinse la Fiorentina per 1-0 con rete di Benassi.
Questo è il bilancio complessivo delle sfide tra le due squadre a livello di serie A: vittorie Udinese: 20,  vittorie Fiorentina: 40, Pareggi: 26.
Anche in fatto di gol comanda la squadra viola che, nella stagione 1958-59, sconfisse a Firenze l'Udinese per 7-0 che rappresenta l'insuccesso più pesante di sempre dei bianconeri eguagliato nella medesima stagione quando il 2 giugno sul campo del Milan.
Gol Udinese: 101, Gol Fiorentina: 148

Di seguito riportiamo tutti i goleador della storia di questa sfida iniziata (nel massimo campionato) nel 1950.
UDINESE 101 reti – 9 reti: Di Natale; 5 reti: Marcio Amoroso; 4 reti: Branca; 3 reti: Selmosson; 2 reti: Soerensen, Bares, Pinardi, Secchi, Bettini, Sassi, Pianca, Pulici, Virdis, Gerolin, Balbo, Poggi, Jorgensen, Muzzi, Iaquinta, Muntari, Quagliarella, D'Agostino, Asamoah, Zapata D.; una rete: Forlani, Perissinotto, Virgili, Lindskog, Milan, Pentrelli, Ulivieri, Muraro, Zico, Tesser, Mauro, Carnevale, Storgato, Chierico, Graziani, Mattei, Dell'Anno, Pierini, Sosa, Fiore, Mauri, Sensini, Inler, Floro Flores, Pepe, Armero, Pinzi, Isla, Torje, Maicosuel, Muriel, Heurtaux, Wague, Kone, Thereau, Danilo, Samir, Stryger; autorete: Battistini, Pasqual.
FIORENTINA 148 reti - 7 reti: Batistuta; 6 reti: Montuori, Hamrin; 5 reti: Petris, Jovetic; 4 reti: Antognoni, Babacar; 3 reti: Gratton, Milani, Daniel Bertoni, Chiesa, Vargas, Gonzalo Rodriguez; 2 reti: Cervato, Mariani, Magnini,Virgili, Galassi, Bizzarri, Graziani, Massaro, Monelli, Baiano, Buso, Effenberg, Toni, Miccoli Pazzini, Montolivo, Gilardino, Santana, D'Agostino, Cerci, Gomez, Borja Valero, Bernardeschi, Thereau; una rete: Sperotto, Ekner, Chiappella, Beltrandi, Roosenburg, Giancarlo Bacci, Segato, Julinho, Taccola, Prini, Loiacono, Benetti, Jonsson, Marchesi, Pagliari, Berti, Passarella, Pecci, Cecconi, Di Gennaro, Oliveira, Padalino, Edmundo, Rui Costa, Christian Amoroso, Baronio, Fiore, Ariatti, Bojinov, Donadel, Reginaldo, Cristian Vieri, Mutu, Dainelli, Cassani, Cuadrado, Borja Valero, Badelj, Ilicic, Zarate, Veretout, Simeone, Benassi, Edimilson; autoreti: Pancheri, Sottil. semIl cannoniere di questa sfida iniziata nella stagione 1930-31 (serie B) è Totò Di Natale con 9 gol.
GRANDE UDINESE – Uno dei successi più limpidi e più importanti che l'Udinese conquistò sul campo della Fiorentina, porta la data dell'11 maggio 1997, trentesima giornata, quando i viola furono sconfitti per 3-2. I bianconeri di Alberto Zaccheroni con quei tre punti salirono al quinto posto che difesero sino alla fine e che permise loro di accedere per la prima volta alla Coppa Uefa. Il 3-2 fu risultato stretto per la compagine udinese che dominò per almeno 70' andando in vantaggio dopo appena 2' con Amoroso che mise la punta del piede destro tra Padalino e Falcone sfruttando adeguatamente un assist in rovesciata di Bierhoff. Al 6' la Fiorentina pareggiò con Padalino che si fece perdonare il precedente errore: su azione da calcio d'angolo, dopo deviazione di Turci su tiro cross di Biciga, Padalino, pur marcato da Bierhoff, sorprese di testa l'estremo difensore dell'Udinese. I bianconeri non accusarono il colpo, continuarono a costruire trame d'autore, con Sergio, soprattutto Helveg molto vivaci sulle corsie. Ma fu la Fiorentina a trovare il gol al 22' con Baiano che, dopo splendido suggerimento di Robbiati, fece partire da fuori area un siluro sul quale Turci fu impotente. L'Udinese non si perdette d'animo, Rossitto e Giannichedda nel mezzo "rubarono" un'infinità di palloni, salì in cattedra anche Bierhoff, ma, bene o male la retroguardia viola resistette per il resto del tempo. Nella ripresa la superiorità dei bianconeri fu ancora più marcata con la Fiorentina che in dieci minuti rischiò di capitolare due volte; poi al 16' Amoruso con la mano colpì il pallone che Bierhoff si apprestava a depositare nella porta di Toldo. Rigore realizzato da Amoroso. Negli ultimi 25' ci fu un monologo dell'Udinese che concretizzò la sua schiacciante superiorità tecnico e tattica al 36' con Pierini magistralmente servito da Bierhoff. Alla fine il pubblico se la prese con i giocatori viola e con l'allenatore Ranieri che fu invitato ad andarsene. Fu una dura contestazione per la Fiorentina che coinvolse anche il presidente Vittorio Cecchi Gori. Ma non mancarono gli applausi per la splendida Udinese. Questo il tabellino di quella sfida 11 maggio 1997. FIORENTINA-UDINESE: 2-3 (2-1): FIORENTINA (4-4-2): Toldo, Falcone, Padalino, Amoruso, Pusceddu, Serena, Piacentini, Bigica, Robbiati, Batistuta, Baiano (25' st Orlando).A disposizione: Mareggini, Mirri, Firicano, Mirri, Stefani, Danilo, Benin, Vendrame. Allenatore: Ranieri.
UDINESE (3-4-3): Turci, Gargo, Calori, Perini (39' st Bia),Helveg, Rossitto, Giannichedda, Sergio, Poggi (14' st Locatelli), Bierhoff (41' st Cappioli, Amoroso. A disposizione: Caniato, Bertotto, Al. Orlando, Genaux. Allenatore: Zaccheroni.
ARBITRO: Borriello di Mantova.
MARCATORI: pt. 2' Amoroso, 6' Padalino, 22' Baiano; st. 16' Amoroso su rigore, 36' Pierini.

DESIGNAZIONI. La partita Fiorentina-Bologna sarà diretta da Alessandro Prontera della sez. AIA di Bologna, mentre gli assistenti designati sono Costanzo e Schenone. IV UOMO: Marinelli. Al VAR: Calvarese, all'AVAR Galletto. 
Alessandro Prontera, 33 anni è nato a Tricase (Le) ed è iscritto all'AIA di Bologna città nella quale vive da 13 anni. 
Domenica in Fiorentina-Udinese sarà per lui l'esordio in Serie A. 
Il bilancio di Prontera dal 2010/11 ad oggi nei campionati professionistici (compresa la Coppa Italia e Coppa di serie C) è di 89 partite con 425 cartellini gialli distribuiti 12 doppie ammonizioni, 23 rossi diretti e ha assegnato 29 calci di rigore. 
In passato ha diretto la finale di Coppa Italia Cittadella-Foggia (4-4 del 14/4/16) e la finale scudetto Primavera Fiorentina-Inter (0-2 dts del 9/6/18).
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto