19 octubre 2019
19 octubre 2019

Udinese-Torino, la conferenza di Igor Tudor

L'allenatore ha risposto alle domande dei media presenti alla Dacia Arena

001 Tudor 24-08-2019 Foto Petrusi.jpg
Si è tenuta nella sala stampa della Dacia Arena la conferenza di mister Igor Tudor alla vigilia di Udinese-Torino.
 
Mister, segnate poco e bisogna cambiare registro perché la difesa non può essere sempre all'altezza della situazione. Negli anni scorsi era la difesa il tallone d'Achille della squadra, adesso è l'attacco.
"Stiamo lavorando tanto su questo aspetto. Abbiamo cambiato qualcosa e sono sicuro che domani si vedranno miglioramenti. La fase offensiva non è solo questione di attaccanti, è sempre questione della squadra, di meccanismi che si devono creare, di passaggi, di sicurezze e in tutto questo contesto deve uscire la qualità dei singoli che fa la differenza".

Ci piacerebbe davvero tanto sapere cosa ha detto all'arbitro a Firenze per prendersi una gionata e non vedersela togliere. Poi come giudica che Mazzarri domani sarà regolarmente al suo posto e lei no e se crede che le partite si giochino solo in campo o forse anche un po' fuori
“Sulla mia squalifica il Direttore Marino ieri è stato abbastanza chiaro. Io non ho detto nulla all’arbitro, ho commentato in modo civile. 5 minuti prima il Quarto Uomo mi ha detto di stare più calmo altrimenti avrei preso il cartellino giallo. Invece la prossima volta è stato cartellino rosso. Dispiace anche se va accettato e spero in futuro non si ripeta”.

Può essere questa situazione usata come motivazione peri suoi giocatori?
“I giocatori sono sempre motivati. Bisogna dimostrare che questa squadra può fare ancora meglio sapendo che abbiamo meno punti di quelli che meritavamo. Questa è una motivazione per fare meglio, più forte di tutto. E' un mini-ciclo di partite che potrebbe essere una svolta e io spero già da domani facendo una bella gara in casa contro un avversario forte".

La condizione dei suoi giocatori qual è?
"Stanno tutti bene. Abbiamo fatto allenamenti importanti questa settimana, non è mai facile lavorare quando c'è la sosta per le nazionali".

Un tuo giudizio sul Torino, una rosa ben assortita
E' una società seria. Il Torino investe e non vende, anzi aggiunge sempre qualcosa. Ogni anno diventa più forte, costruita per qualcosa di importante e per noi può essere solo una motivazione in più. Hanno punti forti e meno forti come tutte le squadre. Mi aspetto che noi possiamo mantenere la nostra solita buona organizzazione in difesa, migliorando nell'altra fase".
 
De Paul gioca mezzala o punta?
"Mezzala".
 
Clicca qui per vedere la conferenza stampa di mister Igor Tudor
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto