20 abril 2019
20 abril 2019

Accadde oggi

Il 3-4-3 di Zaccheroni

poggi.bierhoff.amoroso.udinese.2017.750x450.jpg
Il 20 aprile 1997 l' Udinese, reduce dalla vittoria nel turno precedente a Torino contro la capolista Juventus con un clamoroso 3-0 pur avendo giocato per 86' in inferiorità numerica per l'espulsione di Genaux, espugna anche il "Tardini" di Parma contro la seconda della classe. I bianconeri vincono per 2-0 con reti, tutte nel secondo tempo, di Pierini al 22' e di Bierhoff (su rigore) al 42'.
E' un'altra vittoria che fa notizia quella della squadra di Zaccheroni che, piano, piano, sta scalando la classifica portandosi nella parte sinistra della stessa dopo aver occupato il tredicesimo posto. Ma a parte il successo, quella domenica l' Udinese si è presentata in campo con un nuovo piano di battaglia, con il 3-4-3 che in Italia, ma anche in Europea, era adottato da poche squadre. Zaccheroni nella circostanza, ha voluto privilegiare il suo tridente, Poggi, Bierhoff e Amoroso, uno dei più forti in assoluto e da allora per il resto del torneo e per tutto quello successivo insisterà con questo canovaccio tattico che consentirà all'Udinese di lottare alla pari con le grandi, di conquistare successi importanti, di farsi valere anche in Coppa Uefa, di “incantare” il pubblico bianconero e suscitare l'ammirazione di quello di tutta Italia.
Al termine del campionato l'Udinese sarà quinta e questo piazzamento le consentirà di accedere per la prima volta in Coppa Uefa.
Il 20 marzo 1997 a Parma i bianconeri sono scesi in campo con: Caniato, Gargo, Calori, Pierini; Helveg, Rossitto, Giannichedda, Sergio; Poggi, Bierhoff, Amoroso. Allenatore Zaccheroni.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto